NEWS

Allevamento responsabile di Porcellini d’india di Razza.

Allevamento Amatoriale di Porcellini d’india di Razza. Occasionalmente abbiamo a disposizione docili cuccioli da compagnia, esposizione e riproduzione. Cavie Razze pregiate e selezionate, ottima genealogia, pedigree.
.

Qui a Cavie Borgo Padova le cucciolate non sono sempre disponibili perché non ci sono sempre coppie in riproduzione. Le cucciolate sono frutto di un lavoro accurato ed attento, nel rispetto del benessere dei riproduttori. Il nostro obbiettivo è quello di mantenere e migliorare le razze accoppiando esemplari delle migliori genealogie ed avendo cura della loro compatibilità: genetica, morfologica e caratteriale.

I nostri cuccioli crescono con la loro mamma e con noi nella nostra famiglia, quindi a contatto con le persone ed anche con altre cavie adulte equilibrate per apprendere le dinamiche e la comunicazione di gruppo. Una cavia che socializza con i suoi simili in età sensibile sarà una cavia adulta equilibrata, requisito fondamentale tanto per una cavia da compagnia che per una cavia selezionata per riproduzione.

Allevare non è un gioco, ci sono dietro vite, sacrifici amore e responsabilità. Le cavie non sono pupazzi o peluche, sono esseri viventi con tanto di esigenze, sentimenti e carattere, proprio come noi.

Allevare è preservare, allevare è Amare

Se stai pensando di adottare o acquistare un porcellino d’india ti consiglio di leggere 15 cose da sapere prima di prendere un porcellino d’india ,troverai consigli pratici che puoi applicare da subito.

Un buon allevatore è SEMPRE presente e non vi abbandona mai. Si prende cura delle sue cavie, salvaguarda la razza, tutela le sue cucciolate scegliendo scrupolosamente i futuri proprietari.

Le cavie sono animali molto amichevoli se sono allevate correttamente e crescono in un ambiente positivo per loro. Niente gabbie a Cavie Borgo Padova ma un piccolo allevamento famigliare rispettoso del benessere di questi piccoli animali con vari arricchimenti ambientali e con la possibilità per i cuccioli di mettere in atto comportamenti di socializzazione e apprendimento .

I nostri porcellini d’india hanno inoltre a disposizione un prato verde in giardino dove possono pascolare in sicurezza durante la bella stagione e godere, per il loro benessere spico/fisico, di  luce naturale e aria fresca.

Acquista o adotta in modo responsabile.

Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali.


Cavia/Porcellino d’india da compagnia?

La cavia ha bisogno della compagnia di un suo simile per vivere felice.

Un porcellino d’india lasciato da solo sarà un animale triste e apatico.

  • Si ad una coppia formata da Femmina + Femmina (o un gruppetto di sole femmine). Consultare il prima possibile il proprio veterinario esperto di esotici per sapere con precisione il sesso dei porcellini d’india /cavie peruviane. A volte anche negozianti inesperti, associazioni o allevatori  possono prendere qualche abbaglio. Moltissimi cuccioli sono figli di: era già incinta quando l’ho comprata …pensavo fossero due cavie femmine o di cavie vendute già gravide perchè non separate anzitempo dai fratelli maschi.
  • Si a Maschio+Maschio cucciolo o una coppia ben assortita e compatibile di maschi e senza la presenza di femmine. Ottimo se la coppia è formata da due fratellini, nati e cresciuti insieme.
  • Si  Maschio sterilizzato + Femmina, consultare il proprio veterinario esperto di esotici per le giuste tempistiche di reinserimento del maschio sterilizzato con la femmina  (dopo l’intervento alcuni spermatozoi potrebbero sopravvivere a lungo nei dotti).
  • NO alla coppia  formata da Maschio più Femmina,  perché non ha molto senso prendere un porcellino d’india maschio non sterilizzato e una femmina per farsi compagnia e poi tenerli separati in due gabbie. 

Cavie/Porcellini d’india allevamento?

– riproduzione – gravidanza – parto –

Accoppiamento Cavia/Porcellino d’india: Come essere responsabili con i nostri animali.

divieto-di-sosta-immagine-di-repertorio

Spesso sento dire non voglio una coppia adatta alla riproduzione e con genealogico  ma…. mi piacerebbe tanto fare una cucciolata di porcellini d’india… una sola! perchè sono così carini per i bambini…oppure.. ho un grande giardino e vivono in libertà e li lascio riprodurre in libertà…come in natura. Ricordo che la vita riproduttiva di un animale può avere complicazioni medico-sanitarie e non è un gioco.

ATTENZIONE se è la vostra prima cucciolata “casalinga” di porcellini d’india:

  • Informarsi prima adeguatamente sulle caratteristiche ed esigenze della specie.

Come faccio a sapere se la mia cavia è incinta?  come accade spesso per i cuccioli presi nei negozi e non correttamente sessati o adottati da una “cucciolata casalinga” di un amico, può capitare di ritrovarsi con una cavia incinta…e magari avevamo chiesto un maschietto o due femmine che però sono già gravide. Se non si ha esperienza con questi animali cosi particolari e prolifici se non correttamente allevati , la prima cosa da fare quando si adotta un porcellino d’india è chiedere consiglio al veterinario esperto di esotici e ricevere una consulenza specifica sulla corretta gestione della specie.

Ma c’è anche chi si sveglia la mattina e decide di “allevare” porcellini senza alcuna esperienza o competenza particolare sulle razze… “moltiplicano” da coppie non adatte o perennemente in riproduzione, cuccioli spesso consanguinei che cedono a pochi euro o regalano  perché zero è stato speso per la loro nascita e per il loro benessere. Allevare in modo corretto cavie di razza selezionata è una passione dispendiosa in termini di tempo e di denaro.

  • NO alla riproduzione di “porcellini d’india” consanguinei o senza genealogico compatibile. Spesso animali deboli, poco longevi, con patologie congenite o predisposizioni genetiche ad alcune malattie.
  • La consanguineità spesso nasce dal fatto che intere cucciolate vengono tenute tutte assieme senza separare i sessi , pensando che siano troppo piccoli per riprodursi. Ci sono tanti porcellini d’india sfortunati, nati così loro malgrado, che cercano casa.
  • I maschi dei porcellini d’india diventano attivi sessualmente già dalla terza settimana.
  • NO alla riproduzione di porcellini d’india ancora cuccioli che non hanno raggiunto un peso minimo di 750g.
  • Una cavia non dovrebbe mai avere la prima cucciolata dopo i 7/8 mesi; le ossa del bacino infatti dopo questo periodo si saldano definitivamente (distocia).
  • NO a mamme fattrici che non riposano tra 2 cucciolate, separare sempre il maschio due settimane prima del parto dalla cavia incinta e non ricongiungerlo alla compagna prima di 6/7 mesi, concedendogli il giusto riposo.
  • Dopo il parto la femmina è SUBITO fertile! è quindi necessario separare in anticipo la cavia incinta dal maschio  per evitare di esporla ai rischi di gravidanze ravvicinate troppo debilitanti.

Prima di far accoppiare una cavia, bisogna  fare un’attenta riflessione sulla sistemazione dei futuri piccoli,  meglio non cederli a persone non informate sulla corretta gestione o “frettolose” nel volere un cucciolo..cuccioli spesso destinati ad una triste e solitaria  vita o abbandonati anche presso negozi di animali, dove il loro destino è incerto, da ricordare che alcuni sfortunati porcellini d’india sono comprati come cibo per serpenti.

Come gestire la riproduzione del porcellino d’india come Pet?

Prima di lasciare un porcellino maschio con una femmina chiediamoci:

  • Posso sostenere economicamente qualsiasi spesa alimentare e medica si presenti?
  • Le mie cavie sono in salute e con la giusta età per riprodursi?
  • Ho un veterinario esperto di esotici per cavie/porcellini d’india?
  • Conosco la PRECOCE fertilità dei porcellini d’india ?
  • Sono in grado di distinguere il sesso di un porcellino d’india cucciolo?
  • Sono in grado di riconoscere e separare maschi e femmine entro il mese?
  • Qual’è il comportamento di una cavia in calore?
  • Quanto dura la gravidanza dei porcellini d’india?
  • Quanti cuccioli fa in media un porcellino d’india?
  • Come riesco a capire se una cavia peruviana / porcellino d’india è incinta?
  • Cosa mangia una mamma cavia durante la gravidanza?
  • Quanta vitamina C devo integrare durante e dopo la gravidanza della cavia?
  • Cosa  devo fare durante la gestazione e parto?
  • Conosco le possibili complicazioni da gestazione o parto della cavia? (tossiemia gravidica o sinfisi pubica ,distocia).
  • Cosa mangiano i porcellini d’india appena nati? ed il primo mese?
  • Posso accogliere  in casa più cavie separando cuccioli maschi dalle femmine con diverse grandi gabbie o grandi recinti  e mantenerle?
  • Quando si separa un cucciolo maschio dalla madre?
  • Come avviene un corretto svezzamento della cucciolata?

Consigliamo di NON fare accoppiare porcellini dei quali non sia noto il genealogico per non creare incroci pericolosi che potrebbero generare cuccioli lethal. Alcune razze come ad esempio le skinny sono piu delicate e difficili da allevare e bisogna tener conto di alcuni parametri, anche genetici, per dare origine a prole sana e vigorosa.

Cerchi un cucciolo di porcellino d’india in regalo? una cavia di razza gratis? ( clicca qui per approfondire)

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova  per news e curiosità sui porcellini d’india e per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Risultati immagini per whatsapp

Contattaci

3339408101

E’ gradita una presentazione .

Responsible and Ethical Breeding of Show Quality and pet Cavies

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Il linguaggio della cavia o porcellino d’india

I porcellini d’india comunicano molto con noi e con i loro simili anche con i suoni, emettendo dei vocalizzi simili a squittii con significati precisi.

Comprendere questi versi è la chiave per comprendere il nostro animaletto.


♡ Per essere aggiornati sulle nuove cucciolate potete seguire le pagine del nostro allevamento Cavie Borgo Padova su facebook e instagram

Visita la pagina  Porcellini d’india Disponibili♡ (basta fare clic per vedere le foto)

📸

 



Porcellino d’india felice

 “Fusa” Purring 


Porcellino d’india curioso.

  “Cos’è?”  Chutting


Porcellino d’india affamato

“ehi!! sono quiii” – Wheeking


Porcellino d’india infelice e / o infastidito, 

“Sono Arrabbiato” –  Teeth Chattering 


Porcellino d’india stressato/ irritato.

” Lasciami stare” – Leave me alone


Porcellino d’india corteggia/dominante.

“Ulalaaaaa” – Rumble


Porcellino d’india  che si sente solo.

 “Aiuto Aiutoo” – .Shrieking


Porcellino spaventato o infastidito..

“Uffa uffa.. uffaa” – Whinnig 


Porcellino d’india canta ( Molto raro, registrato di notte )

“Cinguettio” – Chirping


 

Il porcellino d’india è un animale molto comunicativo sia tramite atteggiamenti del corpo che tramite suoni o versetti.
Se impariamo a interpretare questi comportamenti, miglioreremo il rapporto con il nostro animale domestico.

Anche se i #porcellini d’india sembrano creature tranquille e silenziose in realtà usano spesso diversi #versetti per esprimersi. Ciò si osserva maggiormente quando convivono più porcellini d’india.

 

 

Comunicazione fisica :

I porcellini d’india si esprimono anche utilizzando la comunicazione non verbale . Essere in grado di interpretare questo comportamento può aiutarci a comprendere di più le nostre cavie .
Segni di felicità / amicizia : Se la tua cavie è soddisfatta troverà i modi per esprimerlo nel linguaggio del corpo . Un segno comune di felicità è il rapido salto su e giù , simile al popcorn detto appunto Pop Corning . Un altro segno di cordialità è lo sfregamento del naso , che le cavie fanno spesso tra di loro . Leccare è un’ altro segnale amichevole .
Segni di ansia / aggressione : Allo stesso modo , se il tuo porcellini d’india è spaventato o infelice con te , troverà i modi per fartelo capire . Lanciare la testa in aria significa che è spaventato o scomodo . I denti che sbattono e sibilano, i peli gonfi sono segni di aggressività. Se il nostro porcellino è in braccio e si agita o da piccoli morsetti ai nostri vestiti significa “mettimi giù” , solitamente perchè gli scappa la pipì , ricordiamo che ogni 10/15 minuti i porcellini d’india devono fare pipì  . Segno di paura: L’immobilità tonica (il porcellino è come come paralizzato) significa che si sente in pericolo ed è molto spaventato . Il porcellino d’india entra in uno stato di rilassamento , quasi catatonico , in reazione a una situazione di forte stress e non rimane immobile perché è tranquillo ma si finge morto e resta immobile perché spaventato .  Questa singolare reazione si chiama paralisi da paura , meglio quindi non insistere nel toccarlo o nel prenderlo in braccio L’immobilizzazione completa può durare da pochi secondi a diversi minuti .
Segni di stress e di depressione : se il nostro  porcellino d’india si sente stressato o depresso, il suo comportamento rifletterà questo stato . Normalmente, una cavie stressata mostrerà segni di irritabilità come alzare la testa di scatto  per scostarvi , manifesterà uno stato di agitazione o se messa alle strette vi farà sentire il “minaccioso”  battito dei denti . D’altra parte, un porcellino d’india depresso starà isolato , diventerà molto apatico e non mostrerà molta energia, sintomi a volte visibili in una cavia molto anziana o sola . Consiglio di consultare un veterinario in entrambi i casi.

Socializzazione : Come accennato in precedenza , le cavie sono creature molto sociali e per questo motivo vivono meglio con altre cavie in giro . Godono giocare e interagire tra di loro . Pertanto , se si dispone di un singolo porcellini d’india , è più importante trascorrere del tempo con lui . La socializzazione e il tempo di riposo sono parti importanti della vita di una cavia e se trascurate potrebbero portare a stress o depressione .

cavia canta (2)
Foto di Angela Gatti ♡

Comunicazione vocale :

Anche se i porcellini d’india sembrano creature tranquille e silenziose in realtà usano spesso diversi versetti per esprimersi.
Ecco alcuni esempi:
Wheeking : I porcellini d’india usano spesso un suono o fischio :  Uiik UUiikk o Quii Quuii e questo rumore significa che il nostro amico peloso è eccitato , forse perché sente l’arrivo del cibo. Whinnig :  brontolio vocalizzato quando il porcellino è disturbato da qualcosa o qualcuno ed  è il suono che usano per lamentarsi di qualcosa.
Purring : Un altro suono della cavia è il purr.. purr che sembrano delle fusa simili a quelle del gatto. Un errore comune è pensare che tutti i “purr” siano simili ma questo non è il caso delle cavie . A causa della struttura biologica delle loro gole, le cavie sono in grado di produrre diversi  purr . Questi purr possono avere significati diversi , a seconda del suono e del linguaggio corporeo dalle cavia . I porcellini che si sentono soddisfatti faranno un suono profondo, accompagnato da una postura distesa , rilassata e calma. Tuttavia, se il purr è più alto, specialmente verso la fine del purrR..purrR , probabilmente e un suono di fastidio. Infatti, una cavia che fa questo rumore è tesa e può vibrare. Un pur corto, a volte descritto come un “dur!”, può indicare paura o incertezza, di solito accompagnato dalla cavia che rimane immobile. In alternativa, la paura può essere segnalata da un strillo o un grido alto. Shrieking : la cavia grida per far sapere che è molto spaventata ma può essere anche il verso di un cucciolo che si sente solo e chiama la mamma.

 

 

Teeth Chattering : Il ringhio dei porcellini d’india suona come “drrdr, drrdr”. Come per la maggior parte degli animali , il ringhio è il suono del disagio. Battere i denti è un segno che il nostro porcellini d’india è arrabbiato e in quel momento potenzialmente aggressivo ( potrebbe mordere)  ma solitamente è un suono che si sente tra due maschi che non si conoscono . Chutting : È descritto come una serie di brevi suoni emessi in rapida successione. Questo suono si sente quando una cavia è felice o rilassata , specialmente quando l’animale sta esplorando un nuovo ambiente sicuro o quando si sta gustando l’erbetta nel prato . Rumble : la divertentissima Rumba o danza di corteggiamento solitamente del maschio che sculetta ed ondeggia intorno alla femmina. E’ un comportamento che viene utilizzato per il corteggiamento ma anche tra due maschi o due femmine per dimostrare la propria dominanza . La rumba non è dunque una prerogativa solo dei maschi . Chirping : Questa rara melodia può essere scambiata per un cinguettio, spesso fatta quando il  porcellini d’india è in uno stato di trance . Questo comportamento misterioso non è pienamente compreso , ma è stato osservato in cavie che hanno recentemente perso un compagno o comunque in  occasione di cambiamenti sembra però che non abbia alcun rapporto con l’età, il sesso, lo stato riproduttivo, il numero di compagni o qualsiasi altra variabile. Ciò che è interessante, però, è che il cinguettio avviene prevalentemente di notte.

Per qualsiasi dubbio sulla corretta gestione chiedimi pure!

Clicca qui per sapere come allevare dei porcellini d’india felici.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Vuoi vedere e conoscere le diverse razze e colorazioni di porcellino d’india? Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Il nostro impegno è volto a selezionare cavie belle, sane ma con una particolare attenzione al carattere. Non esitate a contattarci per qualunque informazione.

Telefono e   WhatsApp    3339408101 

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale di Porcellini d’india, razze e colorazioni selezionate.
Cavie Razze pregiate, ottima genealogia, pedigree.
Cuccioli da compagnia, esposizione e riproduzione.
Non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni o se stai cercando di adottare un porcellino d’India. Sarò felice di risponderti.
A presto! Andrea Cecchin 
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella
Italy 🇮🇹
Telefono: +393339408101
WhatsApp: 3339408101
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

 

🎁 Un cucciolo per natale?

Cavie Borgo Padova

I cuccioli di porcellino d’india sono piccoli, morbidi, buffi, in una parola, irresistibili. Attenzione però! perché dietro l’apparenza angelica dei batuffoli ci sono sempre esseri viventi che hanno bisogno di amore ma anche di essere puliti, spazzolati, curati e di attenzioni giornaliere e costanti. Non sono animaletti poco impegnativi e richiedono un impegno quotidiano per accudirli, alimentarli e pulirli. Un cucciolo non è un “giocattolo” per bambini ma un essere vivente, bisognoso di attenzioni e molte cure, che diventerà un compagno di vita nostro e dei nostri figli, vivrà con noi diversi anni e con noi condividerà la nostra vita.

Spesso viene regalato, donato come un animaletto per bambini carino e da coccolare, pensando che richieda poche attenzioni e sia un animale domestico poco impegnativo. Ciò non è affatto vero in quanto le cavie richiedono molte cure, tantissimo spazio e sono un impegno quotidiano.

Se correttamente gestite le cavie sono impegnative…

View original post 1.038 altre parole

Come inserire una nuova cavia

La prima cosa da NON fare è inserire subito nella stessa gabbia due porcellini d’india che non si conoscono.

VERIFICA sempre con veterinario esperto di esotici il sesso e la salute della tua cavia prima di prendere un nuovo compagno/a anche se la tua cavia è già stata sessata dal negoziante o dall’amico “esperto”.cavia peruviana

Come introdurre una nuova cavia?

I porcellini d’india tendono per istinto a stabilire tra loro una gerarchia (per decidere chi comanda) e sono anche molto territoriali, tendono cioè a scacciare eventuali porcellini d’india che non conoscono e che entrano nel loro ambiente.

È possibile trovare un compagno a una cavia che vive da sola anche da molto tempo ma solo abituandoli pian piano alla reciproca presenza e seguendo alcune precauzioni di inserimento senza fretta o scorciatoie. Se non si desidera avere problemi durante la gravidanza, con la necessità di tenere separati i due soggetti, è preferibile mettere insieme due cavie dello stesso sesso.

La cavia ha bisogno della compagnia e del contatto fisico di almeno un suo simile per vivere felice.
Le cavie sono animali gregari, in natura formano dei piccoli gruppi (5-10 animali) comandati da un maschio dominante; i membri del gruppo restano sempre vicini, svolgono insieme tutte le attività sentendosi in questo modo più sicuri.
Se tenuto da solo come animale da compagnia un porcellino d’india potrebbe soffrire di depressione e solitudine.
Questo è molto importante, noi non possiamo interagire con un porcellino d’india e non possiamo sostituirci alla compagnia di un suo simile e non lo può fare un coniglio un gatto.. o qualsiasi altro animale di casa.
.
Cavia peruviana da sola_annoiata_triste
Una cavia peruviana che vive da sola, quando noi non ci siamo, soffre di solitudine e sarà triste ed apatica. Una cavia sola è una cavia triste e che si annoia. Il migliore amico per una cavia è un‘altra cavia.

Vediamo come mettere insieme due cavie nel modo migliore.

L’inserimento tra cavie è un procedimento semplice se si rispettano pochi ma fondamentali passaggi:

Verifica il sesso e la salute della nuova cavia con un veterinario esperto di esotici prima di introdurre la nuova cavia con la cavia di casa. Ogni nuovo porcellino portato a casa può portare non solo malattie ma anche parassiti, un’altra buona ragione per mettere in quarantena ogni nuovo animale.

✅  All’inizio posizionali in due gabbie separate , nella stessa stanza ,in modo che le cavie possano vedersi, annusarsi e comunicare. In questo modo la cavia di casa si abituerà alla presenza del nuovo arrivato e viceversa. Le gabbie non vanno collocate vicine per non creare tensione tra le cavie che morderebbero insistentemente le sbarre aumentando l’eccitazione.

✅  Il passo successivo è quello di scambiare gli oggetti dei due roditori, sia le ciotole del cibo che le casette, per vedere la loro reazione una volta percepito l’odore di un “estraneo”.

✅  Dopo una decina di giorni prova a farli incontrare in un grande zona neutrale, un territorio dove nessuno dei due animali è mai stato prima, in questo modo nessuno dei due diventerà “aggressivo” perché sente che il proprio territorio è stato invaso da un estraneo. Puoi  allestire un nuovo recinto provvisorio per questo scopo.

✅  Quando li metti insieme prova a distrarre le cavie inserendo del cibo in più punti .

✅  Controlla il comportamento delle due cavie e non perderle di vista. Lascia le due cavie insieme per un po’, quindi rimettili nelle gabbie.

✅  Quando sei sicuro che la coppia abbia fatto amicizia, puoi lasciare i due animali nella stessa gabbia precedentemente lavata, in modo da togliere gli odori.

✅  Se le cavie manifestano comportamenti molto aggressivi NON USARE LE MANI PER DIVIDERLE ma separale schizzandole con uno spruzzino d’acqua o coprendole con un panno. Ripeti l’inserimento allungando i tempi di conoscenza e ricordati che le cavie devono essere calme e non stressate o l’inserimento non andrà a buon fine. A scatenare episodi di aggressività è quasi sempre un inserimento o una gestione sbagliata.

Cosa ti serve per affiancare due cavie?

  • Due gabbie.
  • Uno spazio grande in cui nessuno dei due porcellini d’India è mai stato prima.
  • Pazienza.
  • Tranquillità.
  • Tempo.

Vantaggi nel tenere due o più cavie?

I benefici di tenere più cavie assieme sono molteplici:

💚 Le cavie potranno tenersi compagnia quando non puoi stare con loro.

💚 Più movimento ed esercizio fisico, i quali prevengono molti problemi di salute.

💚 Dieta più varia: il fatto di avere un’altra cavia vicino porterà ad imitarla e ad accettare e provare nuovi alimenti.

💚 Felicità e qualità di vita più alta.

💚 La possibilità di scoprire nuovi comportamenti che non si possono manifestare quando la cavia vive da sola.

💚 Sembra che al contatto con un proprio simile, una cavia ammalata risponda meglio alle terapie e guarisca più velocemente.

Di che sesso aggiungere la seconda cavia ? cavia maschio o femmina?

Per evitare problemi dovuti rapida capacità riproduttiva di questi animali, la nuova cavia dovrebbe essere dello stesso sesso della cavia che già si ha in casa, a meno che non si programmi di sterilizzare il maschio.

L’inserimento tra cavie è un procedimento semplice se si fanno gli “abbinamenti” corretti.

Naturalmente ogni abbinamento per le cavie da compagnia va calcolato per evitare gravidanze.

  • SI ♀♀ a coppia di femmine o gruppetti di femminucce.
  • SI ♂♂ a maschi compatibili,  che non si sono mai accoppiati e senza la presenza di femmine. (due cuccioli maschietti o un adulto maschio con un cucciolo maschio)
  • NO♀♂ a maschio e femmina o gruppi misti di maschi con la presenza di femmine. Un maschio sterilizzato potrà vivere con una o più femmine.

Cavie Borgo padova consiglia: Per una convivenza pacifica ed un inserimento semplice inserire con un maschio adulto( più di 6 mesi) un maschietto cucciolo di 1/2 mesi al massimo.coppia cavie-01

È possibile trovare un compagno ad un porcellino d’india che vive da solo anche da molto tempo ma solo se si seguono alcune precauzioni di inserimento e senza fretta. NON inserire subito nella stessa gabbia due cavie che non si conoscono. A scatenare episodi di aggressività è quasi sempre un inserimento o una gestione sbagliata, oppure perché non si conosce il passato di quella cavia che può essere traumatizzata o stressata.( clicca per approfondire).

Due maschi, stessa gabbia litigano?

No, non è vero!

Due maschi possono vivono felicemente insieme (sfatiamo un mito!)

Naturalmente NON bisogna  inserire subito nella stessa gabbia due porcellini d’india che non si conoscono soprattutto se sono maschi ♂♂ ma bisognerà fare un inserimento graduale.
Come noi, ogni cavia ha la propria personalità, si tratta quindi di saper mettere insieme due cavie compatibili. Se hai un maschio adulto, sarà più facile accostargli un maschietto cucciolo(1/2 mesi).
E’ molto importante sottolineare che maschi tenuti con altri maschi non hanno nessun bisogno di essere sterilizzati per andare d’accordo, il loro carattere non cambierà dopo l’operazione.

Due o più maschi adulti in presenza di una o più femmine ( anche nelle vicinanze) litigheranno invece senza esitazione, anche se cresciuti insieme o fratelli. Non è consigliato tenere due maschi assieme se nelle vicinanze ci sono delle femmine perchè i maschi sentendo l’odore ed i richiami delle femmine litigherebbero sicuramente.

Un maschio riproduttore intero che ha vissuto con una o più femmine sarà meno incline a vivere pacificamente con un’altro maschio ma se sterilizzato potrà vivere felicemente con una o più femmine.

  • SI ♂♂ a maschi compatibili,  che non si sono mai accoppiati e senza la presenza di femmine. (due cuccioli maschietti o un adulto maschio con un cucciolo maschio)
  • NO♀♂ a maschio e femmina o gruppi misti di maschi con la presenza di femmine. Un maschio sterilizzato potrà vivere con una o più femmine.

Ogni cavia ha il suo carattere, la convivenza di più cavie, specialmente se sono maschietti è dunque da verificare e monitorare nel tempo.

Cavie che si mordono o litigano?

Le cavie tendono per istinto a stabilire tra loro una gerarchia e sono anche molto territoriali con i nuovi arrivati o se collocate in nuovi recinti.

I caviotti ,sia maschi che femmine, devono stabilire una gerarchia.  Le cavie femmine quando raggiungono la maturità sessuale periodicamente sono un po “lunatiche”… ma passa in fretta.

📣 Piccoli bisticci ,brevi inseguimenti, prepotenze con il cibo o per la casetta, brontoli, monte e la rumba sono in genere comportamenti normali nello stabilire la gerarchia del gruppo o con il nuovo compagno di recinto.

Se le due cavie non si feriscono a sangue non serve a nulla separarle o intervenire. Tutte le cavie devono stabilire una gerarchia e tentare di dividerle o intervenire durante le scaramucce potrebbe destabilizzarle ed aumentare i futuri conflitti.

Sono molto rari i casi di cavie veramente incompatibili (esempio di 2 maschi adulti aggressivi o due femmine alfa/dominanti).

Gli ambienti ristretti tendono a esacerbare possibili litigi . Per cavie “litigiose” consigliamo un recinto con misure minime di 1 m x 2 m.

A scatenare episodi di aggressività è quasi sempre un inserimento o una nostra gestione sbagliata ( gabbia piccola ), oppure perché non si conosce il passato di quella cavia che può essere traumatizzata o stressata.( clicca per approfondire).

Cosa fare? Se un tuo porcellino d’india mostra stress/aggressività verso un  nuovo compagno , separali e ospitali da soli in gabbie dalle dimensioni adeguate e confortevoli. Ripeti l’inserimento allungando i tempi di conoscenza.

Una cavia che cresce con cavie adulte equilibrate apprende le dinamiche e la comunicazione di gruppo. Una cavia che socializza con i suoi simili in età sensibile sarà una cavia adulta equilibrata, requisito fondamentale per una cavia da compagnia.

 

Ascolta l’audio con il verso di un Porcellino d’india che corteggia/dominante.

Rumble o Rumba”

Rumble : la divertentissima Rumba o danza di corteggiamento solitamente del maschio che sculetta ed ondeggia intorno alla femmina. E’ un comportamento che viene utilizzato per il corteggiamento ma anche tra due maschi o due femmine per dimostrare la propria dominanza. La rumba non è dunque una prerogativa solo dei maschi.

La cavia batte i denti ?

I denti che sbattono e sibilano, i peli gonfi sono segni di aggressività e disagio. Quando un porcellino d’india batte i denti ti sta avvisando che in quel momento è molto irritato/infastidito ed è aggressivo.

Lascialo tranquillo e ritorna a toccarlo in un’altro momento . Se poi ti morde… eri stato avvisato!

Battere i denti equivale al ringhio del cane….solitamente è un verso che si sente tra due maschi adulti in competizione o da una cavia infastidita da un nostro comportamento errato.

Una cavia tenuta sola ?

C’è chi ritiene di passare abbastanza tempo con la propria cavia e che lei stia benissimo così anche senza un compagno cavioso. Ma la maggior parte delle volte non si ha nessun metro di paragone per fare un confronto, proprio perché la si è sempre vista da sola.
Le cavie stanno sempre insieme, comunicano continuamente tra di loro, si annusano, giocano, “bisticciano” per la verdura e si rincorrono, alcune dormono sempre vicine e si coccolano. Un umano non può fare tutto questo e non può sostituirsi alla compagnia di un’ porcellino d’india. In ogni caso non sta con lui 24 ore su 24.

Molti ritengono che il legame con la propria cavietta non sarà più lo stesso dopo l’arrivo del nuovo compagno per il porcellino d’india, ma non c’è niente di cui preoccuparsi perché il rapporto cavia/umano non cambierà.

Anche affermare che ormai “è troppo vecchio“”è sempre stato così e ormai è scontroso” ( lo saremo anche noi in isolamento per 3/4anni) è una scusa che raccontiamo a noi stessi per non affrontare un nuovo inserimento ma non è il bene del nostro caviotto.

Per una cavia anziana o sola da molto tempo il processo di inserimento con una nuova cavia deve svolgersi più lentamente ed attentamente.

Altre volte si pensa di non poter tenere più di un porcellino d’india per motivi di spazio, ma anche un solo porcellino non dovrebbe passare la sua vita in una minuscola gabbietta .

Per una o due cavie è richiesto uno spazio minimo di all’incirca 120×80! ( per maschi consiglio recinti molto più ampi con vari tunnel o casette con due porte per evitare conflitti per il possesso)

Infine ricordiamo che tenerne due cavie al posto di una richiede all’incirca lo stesso impegno .

La compagnia per un porcellino d’india giovane o anziano dunque si può prendere anche in un secondo tempo (con qualche accortezza per l’inserimento) anche se due fratelli o due sorelle nate e cresciute assieme sono più compatibili. L’importante è che il porcellino d’india non rimanga solo a vita.

Dove trovare una cavia/ porcellino d’india?

Prima di acquistare una nuova  cavia prendi in considerazione l’adozione. 💚

Ogni anno molte cavie vengono abbandonate ed ora cercano una famiglia definitiva. Se vuoi adottare una cavia rivolgiti ad un rifugio o ad una associazione specializzata.
Se desideri una cavia di razza con caratteristiche specifiche ed origine certa puoi vedere le foto e le descrizioni dei nostri cuccioli:


♡ Per essere aggiornati sulle nuove cucciolate potete seguire le pagine del nostro allevamento Cavie Borgo Padova su facebook e instagram o visitare la sezione  Cuccioli Disponibili♡ (basta fare clic per vedere le foto)


e per concludere ricordo nuovamente di VERIFICARE sempre con  veterinario esperto di esotici IL SESSO e la salute DELLA TUA CAVIA PRIMA DI PRENDERE  UN NUOVO COMPAGNO/A  al tuo porcellino d’india anche se già sessato dal negoziante o dall’amico “esperto”.

INFO & PRENOTAZIONI CUCCIOLI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.

caviepadova@gmail.com

Cavie peruviane, cavie Americane, US Teddy,
Porcellini d’india di tutte le razze e colori…
Chi ci ama ci segue…
Grazie! 

su Facebook e Instagram 

@cavie_borgo_padova 

Clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella.
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori

Le cavie possono mangiare la zucca ?

Pronti per Halloween? 🍬🍭 🎃🎃👻👻🦇🦇

È di nuovo l’ora di Halloween e Halloween significa Zucca.🎃

La zucca di Halloween (Jack-o’-lantern) è il simbolo per eccellenza di questa festa e mentre intagli la tua zucca🎃potresti chiederti se il tuo porcellino d’india può assaggiarla…

Le cavie possono mangiare la zucca ?

  • Sì , la buccia e la polpa di zucca sono perfettamente commestibili per i porcellini d’India, tuttavia a causa del suo basso valore nutrizionale non dovrebbe essere un cibo quotidiano.
  • La zucca è sicura per le cavie, ma dovrebbe essere consumata solo in piccole quantità e una volta ogni tanto.
panda_and_candyfloss
Illustration Panda (囧囧)and Candyfloss(曲曲) by CavieBorgoPadova

Valori nutrizionali:

La zucca è principalmente acqua. L’alto contenuto di acqua però significa anche che troppa zucca  potrebbe causare diarrea ai nostri porcellini d’india.

100 g di zucca contengono:
Acqua 94,6 g
Carboidrati 3,5 g
Zuccheri 2,5 g
Proteine 1,10 g
Grassi 0,1 g
Ferro 0,9 mg
Calcio 20 mg
Fosforo 40 mg
Vitamina B1 0,03 mg
Vitamina B2 0,02 mg
Vitamina B 3 0,50 mg
Vitamina A 599 mg
Vitamina C 9 mg

La zucca è molto ricca di vitamina A.
La vitamina A svolge un ruolo importante per la salute degli occhi, per pelle/pelo, per il sistema riproduttivo e per il sistema immunitario.

La vitamina C è probabilmente la vitamina più importante per i porcellini d’India perché (come per noi umani)  non possono produrla da soli ma devono assimilarla con la dieta quotidiana. Bassi livelli di vitamina C nella dieta di porcellini possono causare gravi problemi di salute.
La zucca ha un livello molto basso di vitamina C rispetto a quelli di broccoli e cavoli; ma in realtà contiene più vitamina C delle carote.
🌈 Pillole di salute di Cavie Borgo Padova: 
I semi all’interno della zucca non sono velenosi e sono perfettamente commestibili dalla maggior parte degli animali, ma non dovresti mai dare da mangiare i semi di zucca alle cavie perché possono rimanere incastrati nei denti o nella gola.🌈 

Per qualsiasi dubbio sulla corretta gestione chiedimi pure!

Clicca qui per sapere come allevare dei porcellini d’india felici.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Vuoi vedere e conoscere le diverse razze e colorazioni di porcellino d’india? Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Il nostro impegno è volto a selezionare cavie belle, sane ma con una particolare attenzione al carattere. Non esitate a contattarci per qualunque informazione.

Telefono e   WhatsApp    3339408101 

flower2xold
Non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni o se stai cercando di adottare un porcellino d’India. Sarò felice di risponderti.
A presto! Andrea Cecchin 
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale di Porcellini d’india, razze e colorazioni selezionate.
Cavie Razze pregiate, ottima genealogia, pedigree.
Cuccioli da compagnia, esposizione e riproduzione.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella
Italy 🇮🇹
Telefono: +393339408101
WhatsApp: 3339408101
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

5 semplici controlli per capire se un porcellino d’india gode di buona salute

I porcellini d’india sono piccoli animali da compagnia ma sono anche una grande responsabilità. Segui i nostri consigli per mantenere cuccioli e adulti sani ed imparare a cogliere i segni di una malattia prima che diventino gravi.

I porcellini d’India nascondono molto bene la malattia e spesso i sintomi diventano evidenti solamente quando quest’ultima è in fase avanzata. Quando i porcellini d’India si ammalano, la loro salute può peggiorare MOLTO rapidamente: consulta immediatamente un veterinario, se noti che il tuo porcellino d’India è malato!

💚 Ecco 5 semplici modi per tenere d’occhio la salute delle tue cavie.

1 Controlli regolari del peso. 

È una buona regola pesare i tuoi porcellini d’india almeno una volta alla settimana. Essendo animali preda nascondono molto bene le malattie e un modo per rendersi conto se una cavia sta male è quello di controllarne il suo peso. Lievi variazioni di peso vanno bene, ma una drastica perdita di peso è generalmente un brutto segno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Usa una bilancia da cucina su una superficie piana e stabile con sopra una ciotola su cui appoggiare il porcellino d’india o più semplicemente acquista una bilancia da cucina con contenitore incluso più utile e più sicura per pesare un porcellino d’india/cavia

Controlla la loro pipì e pupù. 

Controlla giornalmente le feci. Feci morbide, diarrea o assenza di feci sono sempre elementi da non sottovalutare. Controlla la pipì sulla gabbia o sul pavimento per vedere se ci sono macchie bianche gessose, indicazione che assumono troppo calcio  con loro dieta. Se la pipì è rossa potrebbe essere una cistite ma potrebbe anche aver mangiato troppa verdura pigmentata e per questo valuta la dieta dei giorni precedenti e tieni monitorato le prossime pipì.

3 Esami fisici.

Di tanto in tanto quando coccoli il tuo porcellino d’india, o semplicemente lo sollevi per portarlo fuori dalla gabbia, è una buona idea dargli una rapida occhiata generale.

  • Controlla la pelliccia per acari, pidocchi o improvvisa perdita di peli o crosticine, se così fosse non usare spray o pipette senza averlo fatto visitare da un veterinario . ⚠ Non fare il bagno al tuo il porcellino se l’epidermide è lesionata o presenta forfora/crosticine. Il tuo amico potrebbe essere affetto da qualche infezione micotica o problema parassitario e per questo deve essere prima visitato da un veterinario in quanto un bagno non corretto non è curativo e potrebbe peggiorare la situazione.
  • Controlla il naso che non vi sia segno di infezione o crosticine, e mentre sei lì controlla i denti per assicurarti che non siano troppo lunghi o rotti
  • Verificarne lo stato di igiene intima (specialmente nei  maschi).  
  • Controlla le zampine, devono essere sempre di un bel colore roseo per escludere l’inizio di pododermatite che in stadio iniziale si presenterebbe con cute arrossata e con i cuscinetti gonfi e spesso caldi e dolenti . Infine, assicurati che le unghie siano mantenute ragionevolmente corte.

 4 Osserva il loro comportamento.

Vale la pena dare un’occhiata a qualsiasi cambiamento sostanziale e inspiegabile nel comportamento dei porcellini. Se il tuo porcellino è meno attivo, o mangia di meno o dorme di più, può essere un segno che il tuo porcellino sia depresso o molto malato e dovresti consultare un veterinario. 

5 Ascolta.

I cambiamenti nei versi di un porcellino a volte possono indicare problemi respiratori. Fai attenzione che versetti , pigolii, starnuti diversi dal solito o mai sentiti possono essere un campanello d’allarme che qualcosa non va.

💚 Prendi l’abitudine di eseguire questi cinque semplici controlli  per avere porcellini molto più sani e felici!

Veterinario quando e come?

La prima cosa da fare quando si porta a casa uno o più porcellini  è di consultare il prima possibile un veterinario esperto di esotici per sapere con precisione il sesso  anche se già sessato dal negoziante o dall’amico “esperto”.
Spesso cuccioli e adulti vengono ceduti non correttamente sessati o troppo piccoli (peso minimo di un cucciolo svezzato 250/300g).
Nei negozi di animali  e in certi “allevamenti” i due sessi vengono tenuti nella stessa gabbia, il che significa che molta gente acquista esemplari già in gravidanza anche se sono ancora “piccoli”.

✅ Consulta sempre un veterinario esperto di esotici che abbia un’ottima conoscenza dei porcellini d’India per una prima visita di controllo anche se all’apparenza sembra tutto normale: il veterinario infatti potrà fare una scrupolosa visita per escludere problematiche congenite o gestionali.

Avrai così un punto di riferimento per le visite di routine e in caso di urgenze mediche.

E’ consigliabile una prima visita: qualche giorno dopo l’arrivo in casa.

Visite periodiche (ogni 6 mesi)

✅ Alla prima visita porta un campione di feci per effettuare un esame coprologico al fine di escludere parassiti intestinali. 

✅ La cavia va portata in ambulatorio in sicurezza all’interno di un trasportino, dentro al quale si può riporre un tappetino assorbente e qualche pezzetto di verdura. 

Troverai il veterinario esperto in esotici o animali non convenzionali della tua zona con una rapida ricerca on line.

LA SALUTE in breve

La cavia non richiede vaccinazioni, ma non per questo devi trascurare di portarla periodicamente da un veterinario esperto in animali da compagnia non convenzionali per una visita di controllo, soprattutto subito dopo l’acquisto /adozione!

I principali sintomi di malessere che richiedono un’immediata visita veterinaria sono:

  • diarrea
  • difficoltà a mangiare o rifiuto di mangiare
  • assenza di feci
  • mento e gola imbrattati di saliva
  • difficoltà nel camminare
  • progressivo dimagrimento
  • scolo oculare o nasale
  • prurito intenso
  • comparsa di croste, aree prive di pelo o tumefazioni
  • apatia

Se la tua cavia presenta uno di questi sintomi consulta il veterinario il prima possibile perché le sue condizioni di salute possono peggiorare molto rapidamente e ogni ritardo può compromettere le possibilità di guarigione.

✅ Giocando regolarmente con un porcellino d’India toccandolo, osservandolo sotto e sopra potrai accorgerti se ci sono problemi di salute.

Più lo tocchi e più si fiderà di te, e ciò significa che se avrai  bisogno di medicarlo per lesioni o malattie, sarai in grado di trattarlo più facilmente senza stress.

🥬🥒🥦🥕Molte condizioni patologiche della cavia sono spesso legate ad una alimentazione scorretta, pertanto è di vitale importanza fornire un’alimentazione sana, completa ed equilibrata.

Voi conoscere o approfondire qual’è  l’alimentazione corretta per il tuo porcellino d’india( basta fare click qui).

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Cavie Borgo Padova non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy

 

Per essere aggiornati potete seguire le pagine del nostro allevamento su facebook e instagram, e visitare la sezione

Cuccioli Disponibili (basta fare clic per vedere le foto)Cavie Borgo Padova

 

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Cosa da sapere sul porcellino d’india e la sua cacca.

Non stupirti se oggi parliamo di…cacchine… popò… culetto e bisognini. argomenti un pò imbarazzanti  ma che bisogna conoscere se si possiede un porcellino d’india.

Hai visto il tuo porcellino mangiare la sua popò?

Se noti che la tua cavia mangia le proprie feci non preoccuparti: le cavie, come il coniglio e molti roditori, lo fanno per assimilare vitamine, proteine e fibre contenute in queste particolari feci. Tutta salute!

Niente paura, quindi se il tuo porcellino si piega a palla per prendere la popò dal culetto non è impazzita o malata: questo è un comportamento naturale per i porcellini d’india e benefico per garantirgli un sano sistema digestivo !

💩Questo comportamento è noto come coprofagia .

😫😓Sebbene per noi possa essere strano o sgradevole, la coprofagia è una parte essenziale del processo digestivo ed è considerata un comportamento perfettamente normale per una cavia.👍

Un accenno alla coprofagia

Le cavie sono coprofagi, ossia ingeriscono normalmente alcune loro particolari feci denominate “cecotrofi” (prima che queste tocchino terra) e che si distinguono perché contengono vitamine, minerali e batteri essenziali al buon funzionamento del loro organismo.

I cecali contengono dunque anche batteri “buoni” che possono aiutare a ripristinare la flora intestinale di un porcellino malato. È noto che le cavie malate o anziane rubano i cecali di altri porcellini d’india sani che vivono con loro. 💚 Sembra che al contatto con un proprio simile, una cavia ammalata risponda meglio alle terapie e guarisca più velocemente.

Esistono due tipi di cacca.

Le cavie producono due tipi di feci: le classiche bananine dure e scure spesso lasciati sparse nella gabbia ed i ciecotrofi dette anche “feci molli” , più umidi e morbidi , con una tinta verde o giallastra e che tendono a rimanere uniti.  Questo tipo di feci si vedono raramente perché vengono  mangiate dalla cavia prima che tocchino terra.

Gli animali obesi o in gravidanza possono deporlo sul pavimento e poi raccoglierlo. I piccoli assumono il ciecotrofo materno per sviluppare la flora batterica. Questo è un comportamento normale per questa specie e prende il nome di ciecotrofia.  La ciecotrofia è un comportamento adattativo da non confondere con la coprofagia; infatti il materiale ciecotrofo contiene una quantità di proteine assimilabili e rende gli animali che la praticano più resistenti contro certe malattie parassitarie.

Gli animali che non sono in grado di mangiare i cecali perdono peso, deperiscono e sono inclini costipazione fecale.

cavia feci cacca
Una cavia  fa la cacca molto spesso, un singolo porcellino può produrre 300 piccole 💩 al giorno!

Le cavie ingeriscono dunque i cecali per massimizzare i nutrienti che possono derivare dalla loro dieta. I cecali contengono vitamine essenziali, come la vitamina K e il vitamine del gruppo B. Hanno il doppio delle proteine ​​con solo la metà della fibra delle feci più dure, quindi i nutrienti vengono assorbiti più facilmente. Questo processo digestivo è noto come cecotrofia, fermentazione intestinale o pseudoruminazione.

Questo è un comportamento normale per garantire un sano sistema digestivo! 

La fibra è molto importante nella dieta della cavia anche per la corretta funzionalità dell’apparato gastroenterico della cavia infatti stimola la motilità intestinale e permette lo sviluppo di una flora batterica benefica. In caso di una alimentazione scorretta possono verificarsi diarrea o stasi intestinale.

Spesso si legge che la prevalenza dell’alimentazione per la cavia deve essere a base di verdura fresca, ma in realtà è invece il fieno che deve occupare la parte piu’ importante dell’alimentazione!  Il fieno possiede silicati abrasivi per la salute dei denti e fibre per mantenere i loro tratti gastro-intestinali in salute.

Porcellini d’india orfani o ammalati 

Nel caso dei porcellini d’india orfani, se hai una cavia adulta sana puoi raccogliere il suo ciecotrofo che mescolato al latte del cucciolo potrà fornire al piccolo la normale flora batterica necessaria al suo apparato intestinale. Utilizza latte di capra o del latte artificiale per gattini. È sufficiente una pallina di ciecotrofo al giorno per 4-5 giorni. Questo è particolarmente importante per i porcellini d’india piccolissimi con meno di una settimana di vita. Il latte non deve essere forzato nella bocca della piccola cavia in quanto può finire nei polmoni. Per la prima settimana di vita i piccoli di porcellino d’india devono essere stimolati a defecare e urinare massaggiando dolcemente la zona perineale, come nei cuccioli di gattini.

Contatta un veterinario se non sei sicuro! 

Ora abbiamo imparato che i cecali contengono batteri “buoni” che possono anche aiutare a ripristinare la flora intestinale di un porcellino malato . Gli antibiotici a volte sono necessari quando la tua cavia è malata, ma uccidono sia i batteri buoni che quelli cattivi.

Per questa cavia ammalata  puoi preparere una “pappa di pupù” fatta in casa . Questa è una soluzione probiotica naturale per ripristinare la flora intestinale. Per fare questo, prendi la cacca da una cavia sana e mescolala con acqua calda per formare una pappa liquida. Con questa “pappa speciale” puoi alimentare la cavia debilitata tramite siringa senza ago. Puoi utilizzare anche le comuni cacca solide, ma non contengono tanti batteri benefici come i ciecotrofi. I ciecotrofi  sono presumibilmente le migliori per nutrire una cavia malata con antibiotici al fine di reinoculare i batteri buoni nel sistema digestivo.

Occlusione o accumulo di materiale (impaccamento)

Alcuni porcellini d’india possono sviluppare una condizione chiamata occlusione o costipazione fecale.

I maschi possono essere soggetti a fecalomi quando diventano anziani.

Nelle cavie sane le palline cecali vengono intrappolate mentre escono dal retto in un’area chiamata sacca perineale e le palline fecali più grandi e dure vengono espulse.

I maschi più anziani (raramente più giovani e raramente nelle femmine perché il sacco è molto più piccolo) i muscoli dell’ano si allungano o si indeboliscono e il porcellino d’india non è più in grado di espellere correttamente le palline fecali dall’ano.

Se lasciato incontrollato, il porcellino d’india inizierà a perdere le condizioni fisiche perché non è più in grado di mangiare le palline del cieco e il blocco interferirà con il normale processo digestivo.

Il problema nasce da una dilatazione dell’ampolla rettale, fatto che può verificarsi con l’età, per cui le feci possono stazionare un po’ di tempo nella sacca perineale, finendo per agglomerarsi prima di essere espulse.
Non è un problema fino a che l’animale riesce ad eliminare normalmente le sue feci, ma lo diventa se questo non è possibile, come nel caso di un prolasso rettale.

L’impatto anale si riscontra più spesso nei maschi più anziani, insolito nelle femmine. Occasionalmente i giovani maschi possono sviluppare un’impatto. L’impatto nei maschi più giovani può essere dovuto alle abitudini di marcatura.
Nei maschi più anziani, ciò può essere causato dalla perdita del tono muscolare o perchè la cavia viene mantenuta su un substrato fine come la segatura ( sconsigliata anche per le delicate vie respiratorie).

Una routine regolare (indipendentemente dall’età).

I porcellini d’india sono animali puliti che provvedono autonomamente alla loro pulizia.

Per  le razze a pelo lungo è bene tuttavia spazzolarli regolarmente . Il bagno non è indicato, salvo prescrizione del veterinario.

Consiglio per tutte le razze e le tipologie di pelo ma maggiormente per le cavie peruviane a pelo lungo di controllare regolarmente l’igiene intima di tutti i maschi per evitare ristagni di sporcizia, peli e grasso, che a lungo andare possono causare tappi /blocchi e infezioni. Controlla più frequentemente se una particolare cavia ha spesso problemi.

Il sacco perineale è un luogo di raccolta per ogni tipo di detrito ( peli, trucioli di gabbia, fieno) e deve essere controllato su base regolare e pulito se necessario.

Se si sviluppa un compattamento, è necessario eliminare l’occlusione.

Non estrarre o tirare forzatamente nulla.

Contatta un veterinario se non sei sicuro! Il veterinario potrà aiutarti, per evitare di fare del male al porcellino d’india.

 

Ghiandole sebacee

Non stupirti se il tuo porcellino strofina un pò il sederino a terra ogni tanto…dove dovrebbe esserci la coda c’ è una ghiandola che usano per marcare il territorio. Bisogna periodicamente controllare e se necessario pulire quella e la sacca anale per evitare il ristagno di grasso e sporcizia.

La cavia possiede numerose ghiandole sebacee a livello della cute perianale (oltre a quella presente sul dorso, alla base della coda, che diventa maggiormente secretiva soprattutto nei maschi in piena attività riproduttiva. A volte capita che queste ghiandole possano intasarsi di secreto.

Un’ altro problema, ma non comune è la costipazione delle ghiandole sebacee presenti nella cute della regione perianale: per svariati motivi queste possono riempirsi di secreto in maniera esagerata, occludendosi e provocando anche una forte irritazione cutanea che causa un odore sgradevole.

Chi ha dei porcellini maschi, oltre a sacca perianale e ghiandola sebacea (greese gland), dovrebbe controllare periodicamente anche il pene ( pisellino), perchè il materiale che vi si deposita potrebbe causare infiammazione ed infezione. Con l’avanzare del’età le cavie fanno molto meno la pulizia personale, e tutte le secrezioni sporcano di più, soprattutto nei maschi interi, o in femmine con qualche problema urinario. Dopo aver esaminato il sacco anale, esamina il pene e pulisci tutti i detriti che trovi.

Nei maschi in piena attività riproduttiva non sterilizzati potresti trovare della “sostanza bianca/gialla” che attacca tutto, appiccicata al pelo e che solidifica molto tenacemente.  L’olio di cocco spremuto a freddo o l’olio di oliva sono eccellenti per ammorbidire sporco e detriti ostinati. Applicare e lasciare riposare per 20-30 minuti prima di pulire delicatamente. A volte però ,tagliare i peli con le le forbici  è l’unica opzione.

la Prevenzione

Una buona dieta con un sacco di fieno, una giusta idratazione e una grande gabbia per incoraggiare l’esercizio fisico (con un compagno energico) aiuterà a mantenere sani i tuoi porcellini d’india. Se la tua lettiera attuale (trucioli, prodotti di carta) si raccoglie nella sacca del tuo porcellino d’india, anche provare a cambiare con una lettiera in pile per cavie può aiutare.

I porcellini d’India con diete ad alto contenuto proteico producono più feci cecali. Incoraggia il consumo di fieno e dell’erba e riduci gli alimenti ricchi di amido come le carote.

Un rimedio comune per la costipazione in cavie, è aggiungere frutta alla dieta. La frutta agisce come un diuretico naturale e aiuta ad ammorbidire le feci. Fornisci alla cavia solo una piccola quantità di frutta, non più di uno spicchio di mela durante la giornata; alimentare con troppa frutta può invertire il problema di stitichezza in diarrea.

Per concludere presta attenzione !

Se noti feci più piccole e scarse del normale, o mancata produzione di feci anche per un breve periodo, tieni  monitorata la tua cavia e contatta il veterinario.

Se osservi diminuzione dell’appetito, produzione di feci di piccole dimensioni , questi possono essere sintomi di stasi gastrointestinale.

Il blocco gastrointestinale, noto anche come blocco/stasi/costipazione gastrointestinale, nei porcellini d’india è purtroppo molto frequente ed è anche una delle prime cause di morte. A volte è solo un rallentamento della motilità intestinale, il porcellino rimane apatico e non mangia, ma può diventare molto pericoloso quando non viene riconosciuto in breve tempo e curato adeguatamente.

La stitichezza in una cavia può essere sintomo di un grave problema.

Se la cavia presenta altri sintomi, come perdita di appetito, letargia o la cavia non si muove portarla, nel più breve tempo possibile, da un veterinario per una diagnosi e un trattamento tempestivo.

Assenza di defecazione, distensione addominale, sono sintomi  che in poche ore possono innescare complicanze anche gravi che possono essere letali in 24-48 ore dall’esordio.

Con i porcellini d’india essere tempestivi è necessario!!

Solo con la visita il veterinario può capire la causa e intervenire con la terapia appropriata. La visita è una buona occasione per porre al veterinario domande o dubbi su gestione, alimentazione e comportamento del porcellino d’india.

 

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Il veterinario a cui affideremo la salute del tuo Porcellino d’india deve essere esperto in “Specie non convenzionali”, come furetti, criceti, conigli, piccoli marsupiali e altri roditori perché questa specie richiede conoscenze specifiche diverse dal cane e gatto.

porcellino pupù cacca
Una cavia sana mangia costantemente e fa la cacca costantemente. Anche se presa in braccio più di tanto non la trattiene ed è sano e salutare così! Non si educano le cavie a non farla o a trattenerla! Un asciugamano posto sotto alla cavia che si coccola è sempre consigliato.

Curiosità:

CIECOTROFIA: [cieco+-trofia]. Comportamento di ingestione di materiale semidigerito proveniente dall’intestino cieco, comune in roditori e lagomorfi e recentemente evidenziato in una proscimmia che si nutre di foglie (Lepilemur). Anche la femmina del koala nutre i piccoli con materiale elaborato nell’intestino cieco .

uguali! S

Clicca qui per sapere come allevare dei porcellini d’india felici.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Vuoi vedere e conoscere le diverse razze e colorazioni di porcellino d’india? Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Il nostro impegno è volto a selezionare cavie belle, sane ma con una particolare attenzione al carattere. Non esitate a contattarci per qualunque informazione.

Telefono e   WhatsApp    3339408101 

flower2xold
Non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni o se stai cercando di adottare un porcellino d’India. Sarò felice di risponderti.
A presto! Andrea Cecchin 
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale di Porcellini d’india, razze e colorazioni selezionate.
Cavie Razze pregiate, ottima genealogia, pedigree.
Cuccioli da compagnia, esposizione e riproduzione.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella
Italy 🇮🇹
Telefono: +393339408101
WhatsApp: 3339408101
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.
Non è così sgradevole come sembra perché la cacca si asciuga in piccole palline.
Scopri cosa ti sta dicendo la tua cacca di cavia! Non tutte le feci sono

copri le differenze tra le tue feci di cavie e cosa potrebbe significare per la loro salute!

Si chiama Porcellino d’india o cavia?

La cavia domestica (Cavia porcellus Pallas) e il comune porcellino d’india sono lo stesso buffo animaletto!

In ITALIA i comuni  porcellini d’india spesso vengono anche chiamati genericamente cavie peruviane. La cavia peruviana è in realtà una delle tante razze di porcellino d’india con un preciso standard.

Le varie razze di porcellini d’India si distinguono in base a caratteristiche e standard specifici: tra questi la lunghezza del manto è la caratteristica maggiormente evidente.

  1. Cavie a pelo lungo: cavia Peruviana | cavia Alpaca | cavia Sheltie |
  2. cavia Textel | cavia Luncarya | cavia Merino.
  3. Cavie a pelo cortocavia Americana ( English short hair )|English Crested | cavia US Teddy | cavia Rex.
  4. Cavia nuda : cavia Skinny  ( anche detto porcellino d’India senza pelo).

Che animali sono le cavie?

Il porcellino d’India (conosciuto anche come cavia) non è affatto un piccolo maialino, bensì un paffuto roditore da compagnia e  non ha nulla a che fare con l’India ma proviene dal Sud America, dove è stato addomesticato da millenni ed è impiegato anche come risorsa di sostentamento . I Porcellini d’india venivano utilizzati anche nei riti di guarigione praticati dai curanderus “si riteneva che le cavie avessero il potere di curare le persone malate, nel corso di tradizionali rituali di guarigione.”

Il suo nome comune (così come quello degli indiani d’America) riflette l’errata convinzione di Cristoforo Colombo e dei primi navigatori di aver raggiunto un angolo del continente asiatico. Insomma, l’errore si è tramandato e quello che dovremmo chiamare “porcellino d’Ecuador”, oppure “porcellino del Perù”, ha cambiato specie e paese! un errore storico che si è conservato nel tempo.

Tutt’oggi l’allevamento di “grosse cavie” (Cuy) come fonte di cibo è molto diffuso tra le popolazioni rurali andine del sud america.

Le cavie furono chiamate quwi nella lingue quechua e cuy (plurale cuyes) in spagnolo, in entrambi i casi richiamando in modo onomatopeico il loro verso più frequente (un cuiii cuiii prolungato). I commercianti olandesi e inglesi portarono le cavie nel vecchio continente, dove divennero rapidamente popolari come animali domestici esotici per ricchi europei.

I porcellini d’india diventarono in europa dei veri e propri “pet”, ossia piccoli animali da compagnia e si diffusero in ogni angolo del mondo diventando un’ambita creatura da compagnia. A lanciarne la “moda” fu addirittura la regina 👑  Elisabetta I nel 1500.

Sperimentazione animale 🐁🐇🐒👨‍🔬

Purtroppo dal XIX secolo sono entrate a far parte anche del mondo della ricerca, sottoposti troppo spesso a numerosi esperimenti in laboratori biologici e medici , con il nome di Cavie.

Perché li chiamiamo una cavie?

-LA PAROLA ‘CAVIA’
Il termine deriva da un vocabolo utilizzato probabilmente in una lingua precolombiana e che significa topo. (çaviá, saviá «topo»).

Perché li chiamiamo guinea pig?

-LA PAROLA ‘GUINEA’
Una teoria è che, quando le cavie venivano trasportate in Europa a bordo delle navi, la Guinea (sulla costa occidentale dell’Africa) rappresentava un punto di sosta lungo il percorso. È stato fuorviante pensare che provenissero da lì.

Un’altra teoria è  la parola “Guinea” derivi da un posto chiamato “Guiana” in Sud America, che è molto più probabilmente un luogo in cui trovare porcellini d’India .

Un malinteso comune è che le cavie sono state vendute per una ghinea (una vecchia moneta inglese, approssimativamente equivalente a quella della sterlina moderna (£ 1)). Non c’è davvero alcuna prova per questo e in effetti, la cavia era già chiamata “maiale della ghinea” almeno un centinaio di anni prima che la moneta esistesse!

-LA PAROLA ‘PIG’
La parola “maiale” deriva dal nome scientifico; Cavia porcellus, con “porcellus” in latino per “porcellino”. Mentre i porcellini d’India non sono in realtà collegati ai maiali, hanno alcuni tratti simili; il loro “wheek! wheek!” suoni per esempio, sono un po ‘come strilli di piccoli porcellini! Hanno anche una corporatura simile a quella dei maiali, con teste grandi, collo tozzo e corpo rotondo ed un grande appetito come i loro omonimi grandi!


Pare che nessuno da allora, nel mondo, si sia preoccupato del fatto che il porcellino d’india appartenga alla famiglia dei roditori e non a quella dei suini e che provenga  dal sud america: l’errore sulla specie, infatti, è comune a quasi tutte le lingue.

ALTRI NOMI NEL MONDO
Potresti anche sentire una cavia chiamata “CAVY“. Questo è il gruppo familiare a cui appartengono le cavie. Include altri roditori autoctoni del Sud America come il cugino grande delle cavie, il capibara, il più grande roditore del mondo che può arrivare a pesare fino a 65 kg!

Mentre nei paesi di lingua inglese si chiamano Guinea Pig , in tutto il mondo sono conosciuti con una miriade di altri nomi! Eccone alcuni:

  • MEERSCHWEINCHEN – GERMANIA
    Letteralmente significato ‘Little Sea Pigs’ (che nome carino!). Ciò risale ai tempi in cui le cavie venivano trasportate sulle navi come una fonte di carne fresca facile ed economica (un po meno carino! 😞).
  • COCHON D’INDE O COBAYE – FRANCIA
    ‘Cochon d’Inde’ si traduce in ‘Indian Pig’ e si pensa che sia un riferimento all’America piuttosto che all’India stessa. La parola “Cobaye” è usata più in riferimento a una cavia che viene usata nel test del prodotto (povero maiale!).
  • PORCELLINO D’INDIA – ITALIA
    Piuttosto come la traduzione francese e significa “Little Indian Pig”🐽🐖🐷 .
  • CAVIA O GUINEE BIGGETJE – PAESI BASSI
    La vecchia parola per cavia, “Guinees Biggetje”, si traduce in “Guinean Piglet”(semplicemente Maialino guineano)
  • MARSVIN – DANIMARCA
    “Marsvin” in danese significa sia “porcellino d’India” Può essere approssimativamente tradotto come “Ocean Pig” 🐖🚢 🌊.
  • PORQUINHO DA ÍNDIA – PORTOGALLO
    Significa “Little Pig of India”, ancora una volta riferimento all’India piuttosto che all’America 🐖.
  • CONEJILLO DE INDIAS O COBAYA – SPAGNA
    Conejillo de Indias si traduce come “Little Rabbit of the Indies” (chiaramente una crisi di identità😕).
  • ΙΝΔΙΚΑ ΧΟΙΡΙΔΙΑ- GRECIS
    Significa ‘Suino dell’india’.
  • FNIEK TA ‘L-INDI – MALTA
    Significa ‘Indian Rabbit’ (un pò di confusione!😕).
  • 豚鼠 – CINA
    Traducendo in “Pig Mouse” (che ha molto senso!😉).
  • #GP – LA GERAZIONE Z O POST-MILLENNIALS
    Hashtagh di Guinea Pig
  • PI – LA GENERAZIONE Z O POST-MILLENNIALS
    abbreviazione Italiana di Porcellino d’india 🤣 ( 📱💻)

cavia guinea pig e vari nomi-01

Arabic: khenziir elhend
Bulgarian: morsko svinche
Chinese: túnshǔ
Croatian: zamorac
Czech: morče
Danish: marsvin
Dutch: cavia
English: guinea pig
Esperanto: kobajo or kavio
Estonian: merisiga
Finnish: marsu
French: cochon d’Inde
German: meerschweinchen
Greek: to indikó choirídio
Hungarian: tengerimalac
Icelandic: naggris
Indonesian: tikus belanda
Irish: muc ghuine
Italiano: porcellino d’India o cavia 🇮🇹
Japanese: morumotto
Korean: ginipigeu
Latin: Cavia porcellus
Latvian: jūras cūciņa
Lithuanian: jūrᶙ kiaulytė
Norwegian: marsvin
Persian: khookche hendi
Polish: świnka morska
Portuguese: cobaia
Romanian: cobai
Russian: morskaya svinka
Serbian: morsko prase
Slovak: morski prašiček
Spanish (Europe): cobaya / cobayo
Spanish (South America): cuy
Swedish: marsvin
Turkish: kobay
Vietnamese: chuột lang
Welsh: mochyn cwta

I moderni allevatori Italiani per descrivere un porcellini d’india tendono ad utilizzare il termine “cavia” seguito dalla razza e dal colore, esempio:

  • Cavia, Peruviana, Black Self.
  • Cavia, US teddy, Chocolate / Red e White.
  • Cavia, Skinny,  Red / White.
  • Cavia, Americana,  Cream Self.

La cavia è di un solo colore? Se si, non importa di quale colore sia, è considerato un colore self.

In Italia la quasi totalità dei comuni  porcellini d’india in circolazione  sono cavie di razze miste o “meticcia” o “porcellini fantasia”  frutto di incroci mix ( spesso tra consanguinei)  e sono completamente privi di un origine precisa.

💚 Ogni porcellino d’india è unico con un suo carattere particolare e tutti sono fantastici, sono tutti da amare: Americane, US Teddy, porcellini d’india di tutte le razze e colori………che siano di razza o no!

Il nostro obbiettivo è quello di mantenere e migliorare le razze selezionate di porcellino d’india accoppiando esemplari delle migliori genealogie ed avendo cura della loro compatibilità: genetica, morfologica e caratteriale…. clicca qui e continua a leggere…

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova  per news e curiosità sui porcellini d’india e per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

CAVIE BORGO PADOVA

flower2xold
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Cavia o Porcellino d’india…Qual è il vostro preferito?

Tutto sul carattere del Porcellino d’india: questo splendido e timido animale da compagnia!

Il Porcellino d’India (Cavia porcellus) è un roditore che ha riscosso un grande successo come animale da compagnia per la sua caratteristica docilità e simpatia. Molte sono le persone che hanno scelto questo nuovo pet come compagno di vita.

Poi c’è anche chi decide di prendere alcune cavie come animale da compagnia per far fare una bella esperienza ai propri bambini, per farli crescere con questi animali accanto, coccolarli, accudirli, comprendere i loro versi,  passare del tempo con loro osservandoli! Si perchè anche semplicemente osservarli restituisce tranquillità e divertimento. Tutte emozioni fantastiche che non si dimenticano più, ma nonostante la facilità con cui possono essere allevati e gestiti, rimane comunque un animale con delle esigenze particolari che devono essere conosciute e tenute presenti al fine di garantirne il benessere, la salute ed una lunga vita.

I porcellini d’india o cavia sono animali molto intelligenti e sensibili di cui è facile innamorarsi, ma essendo in natura animali preda sono estremamente  timidi  e paurosi. Caratteristiche che , già da sole , danno suggerimento di come dovrebbe essere accudito quando viene adottato.

Con ogni esemplare si crea un rapporto di conoscenza unico che si costruisce con il tempo, cure, attenzioni e tante coccole.

Il porcellino d’india una volta presa fiducia è un ottimo animale da compagnia perché si affeziona molto al proprietario che lo accudisce.

I porcellini d’india sono tutti timidi e paurosi, chi più chi meno, in caso di pericolo ( movimenti improvvisi e forti rumori)  tendono a immobilizzarsi o a rifugiarsi nella loro casetta dove si sentono protetti, quindi la cavia anche in ambiente domestico ha bisogno di tranquillità, della compagnia di un suo simile e di un lungo periodo per ambientarsi senza forzature. Un solo esemplare potrà sentirsi solo e spaventato , mentre in coppia sicuramente sarà molto più a suo agio.

La sua natura circospetta, timida e paurosa, lo mette in allarme per un nonnulla, tanto che le sue abituali fughe da rumori o movimenti improvvisi (almeno per lui lo sono), demotivano spesso i nuovi proprietari ed anche dopo che si sarà abituato alla presenza umana, bisognerà sempre avvicinarlo, evitando movimenti bruschi e con un tono di voce pacato.

I primi giorni, bisognerà evitare schiamazzi, forti rumori , contatti con altri animali domestici e lasciare il tempo alla cavia di conoscere la nuova casa gradualmente con i suoi nuovi rumori ed odori  poiché i cambiamenti sono spesso grande fonte di stress per questo animale. 

  • Una possibile risposta del porcellino d’india alla PAURA di essere manipolato è l’immobilizzazione completa, come paralizzato o bloccato, che può durare da pochi secondi a diversi minuti, immobilità che spesso viene scambiata erroneamente  per gradimento/accettazione . Si finge morto perchè ha paura, non sta dormendo e non è a suo agio.
  • Ogni volta che il porcellino d’india si immobilizza, si irrigidisce e blocca la muscolatura, significa che ha paura. Questo comportamento si chiama freezing. Può accadere quando viene preso in braccio o tenuto a pancia in su. Il proprietario deve riconoscere questa reazione e lasciare stare l’animale per evitargli stress.

Le cavie possono essere stressate dai cambiamenti come il cambio casa con una nuova gabbia/recinto. Un porcellino d’india si stressa anche se viene introdotto nella sua gabbia un nuovo esemplare senza un corretto inserimento, specialmente se l’ambiente è ristretto.

I segni possono variare dal comportamento aggressivo, alla depressione, letargia e inappetenza.

Il comportamento del tuo piccolo animale è il miglior indicatore del suo stato di salute.

  • Nascondersi molto e rifiutarsi di uscire dal nido
  • Dormire molto
  • Nervosismo
  • Irritabilità
  • Non voler essere gestito
  • Congelamento
  • Scarso appetito
  • La perdita di capelli
  • Mostrare i denti e sibilare o chiacchierare
  • Lancio della testa

Qui di seguito un elenco di situazione stressanti per i porcellini d’india e dunque, quando è possibile, da evitare.

  • Svezzamento.
  • Viaggi.
  • Esposizione in teca o vetrina dei negozi.
  • Gabbia piccola( inferiore a 100 cm).
  • Assenza di casette o tunnel per sentirsi protetto.
  • Cambio di alimentazione.
  • Niente da mangiare per più di 8 ore.
  • Forti o improvvisi rumori. (possibile arresto cardiaco)
  • Cambio di casa / proprietà.
  • Musica / TV / elettrodomestici .
  • Temperatura ambientale superiore a 26°.
  • Sbalzi di temperatura.
  • Sovraffollamento.
  • Due Femmine Alfa nello stesso recinto.
  • Numerosi Cuccioli maschi adolescenti nello stesso recinto.
  • Cambio gabbia/recinto/ tipo di lettiera/.
  • Mostre /Expo.
  • Presenza in gabbia di un coniglio/criceto/cincillà.
  • Gatto o cane che le tiene costantemente in allerta anche se non abbaia.
  • Bagno.
  • Un taglio drastico del pelo.
  • Visita / manipolazione / coccole errate.
  • Perdita /cambio compagno.
  • Solitudine.

Lo stress nei porcellini d’india può scatenare o peggiorare l’andamento di alcune patologie.

Esistono porcellini d’india più “coraggiosi” che si lasciano prendere senza problemi e porcellini d’india “fifoni” che tentano la fuga quando si prova ad approcciarsi con loro prendendoli in braccio. Proprio per il suo #carattere schivo e pauroso bisognerà armarsi di pazienza e di calma per farsi accettare, infatti, sono necessari mesi prima che prenda fiducia con la sua nuova famiglia. Un buon modo per iniziare a fare conoscenza con il nostro nuovo arrivato è di “prendendolo per la gola” con verdure appetitose. Avviciniamoci al porcellino d’india offrendogli del cibo con la mano senza sollevarlo dalla sua gabbia o recinto (zona di confort) lasciandogli tutto il tempo per conoscerci ed ambientarsiOgni cavia ha comunque le sue preferenze ed il suo carattere ed è anche per questo che ci piacciono .

Fare amicizia con una cavia timida non è facilissimo ma è possibile.

Dal momento che le cavie sono animali timorosi, vanno trattate con calma e delicatezza, evitando movimenti improvvisi e forti rumori. 

I porcellini d’india dall’aspetto così robusto, sono in realtà creature estremamente sensibili che apprezzano l’essere trattati con cura. Se si hanno bambini in casa è importante spiegare bene loro come vanno maneggiati. Sta al genitore educare al rispetto dell’animale insegnando come relazionarsi in maniera sicura e tranquilla. Quando le cavie sono tenute
conformemente alla specie, ci rallegrano per il loro interessante, naturale comportamento: diventano fiduciose, prendono il cibo dalla mano e si lasciano anche, con molta pazienza, una volta prima o poi toccare senza che si debbano tenere strette e essere tirate fuori dal recinto.

I porcellini d’india sono gli animaletti più timidi e fifoni del mondo e non mordono mai se non per un forte disagio/stress, a volte provocato da un nostro errato modo di approcciarsi. A scatenare episodi di aggressività, anche con altre cavie è quasi sempre un inserimento o una gestione sbagliata.

Amici degli animali siete sicuri di sapere quale sia il modo migliore per sollevare e coccolare i vostri porcellini d’india? Clicca qui➡ Come tenere in braccio un porcellino d’india.

La cavia è un animale estremamente sociale che soffre la solitudine ed ha bisogno di stare con i propri simili dai quali apprende per imitazione.

  • SI ♀♀ a coppia di femmine o gruppetti di femminucce.
  • SI ♂♂ a maschi compatibili,  che non si sono mai accoppiati e senza la presenza di femmine. (due cuccioli maschietti o un adulto maschio con un cucciolo maschio)
  • NO♀♂ a maschio e femmina o gruppi misti di maschi con femmine. Un maschio sterilizzato potrà vivere con una o più femmine.

Socializzazione : Come accennato in precedenza , le cavie sono creature molto sociali e per questo motivo vivono meglio con altre cavie in giro . Godono giocare, interagire e ”chiacchierare” tra loro : i loro versetti, modulati in modo diverso, verranno rivolti anche a voi. Pertanto , se si dispone di un singolo porcellino d’india , è più importante trascorrere del tempo con lui . Le cavie diventano più fiduciose quando si parla molto con loro . La socializzazione e il tempo di riposo sono parti importanti della vita di una cavia e se trascurate potrebbero portare a stress o depressione.

 I porcellini d’India che vivono da soli si annoiano facilmente.

Un porcellino solo ed annoiato spesso resta a lungo immobile oppure morde insistentemente la gabbia o rovescia le ciotole nel tentativo di attirare la nostra attenzione.

Print

Il migliore amico per una cavia è un‘altra cavia.

Prima di regalare una cavia peruviana al vostro bambino, alla vostra fidanzata, a noi stessi è importante conoscere caratteristiche ed abitudini di questo adorabile animale da compagnia.

ℹ Clicca qui per sapere cosa serve ad un porcellino d’india / cavia , PRIMA che arrivi a casa. 

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova  per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Risultati immagini per whatsapp

Contattaci

3339408101

E’ gradita una presentazione .

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori

L’indispensabile VITAMINA C per il nostro porcellino d’india

La cavia è l’unico dei roditori che, proprio come l’uomo, non è in grado di produrre la vitamina C

La vitamina C (o acido ascorbico) è un elemento essenziale per i porcellini d’india, come per noi esseri umani . La vitamina C è un potente antiossidante importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Il fabbisogno quotidiano per una cavia di 1000 gr. di peso è di 30 mg di vitamina C.

La carenza di vitamina C dà origine ad una grave patologia: lo scorbuto. I muscoli, le ossa ed i tessuti molli perdono consistenza per l’impossibilità dell’organismo di produrre collagene; i vari segni di malattia sono:

  • Difficoltà a camminare .
  • Poco appetito e perdita di peso .
  • Debolezza .
  • Dolore ai denti emorragie gengivali .
  • Problemi alla cute, pelo ruvido .
  • Gonfiore/rigidità alle articolazioni .
  • Secrezioni nasali .
  • Difficoltà a rimarginare le ferite .

Se non trattato, lo scorbuto porta al decesso dell’animale.

La cavia, così come l’uomo, non è in grado di sintetizzare da sola la vitamina C, che deve perciò essere assunta giornalmente con la dieta oppure con l’integrazione

  • Porcellini d’India adulti hanno bisogno di 10 mg / kg a 30 mg / kg al giorno di vitamina C.
  • Cavie malate o gravide o che allattano hanno un fabbisogno maggiore di Vit. C minimo di 30 mg / kg al giorno.
  • La Vitamina C diluita in acqua non è raccomandata (la cavia potrebbe non bere sufficientemente).
  • E ‘possibile, ma dipende da tanti fattori,  che i porcellini d’india ricevano una adeguata fonte di vitamina C da verdure fresche e pellet addizionato di Vit. C stabilizzata.

NOTA: i multivitaminici non sono raccomandati. Quantità eccessive di vitamine liposolubili come la A e D possono causare seri problemi per la nostra cavia.

Dare verdure fresche e frutta è un buon modo per fornire al nostro porcellino d’India una fonte naturale di vitamina C.

La verdura principe della cavia è il PEPERONE, in particolare il rosso è quello più ricco di vitamina.

Utilizza solo pellet specifico per cavie arricchito con vitamina C stabilizzata

Normalmente una dieta ricca di verdura e frutta non causa carenze di VIT C. In casi particolari ( gravidanza, allattamento, malattia o convalescenza) è comunque opportuno provvedere ad un’integrazione diretta tramite Cebion (pediatrico, 3-5 gocce al giorno) e verdure particolarmente ricche di questa vitamina (peperoni, prezzemolo, cavolo…).

La  vitamina C si deteriora a contatto con l’aria tende a diminuire la sua concentrazione.
Anche la freschezza degli alimenti è fondamentale per la presenza di vitamina C. Quanto più tempo passa dalla raccolta del cibo al contenitore della nostra cavia, più la presenza di vitamina C diminuisce. La vit. c si deteriora molto velocemente e varia in base all’alimento, alla stagione ed al tipo di coltivazione ad esempio un peperone coltivato  in serra d’inverno  avrà meno vitamina c di un peperone del nostro orto in estate.

La vitamina C è comunque una vitamina che si assimila giornalmente, non si possono dare quantità maggiori per farla durare di più e anzi se ci sono frequenti sbalzi da quantità maggiori a minori questi possono causare problemi.

 

I 10 ALIMENTI PIU’ RICCHI DI VITAMINA C (mediamente presenti)

  • 1. Ribes 200 mg
  • 2. Peperoni 151 mg
  • 3. Broccoli e rucola 110 mg
  • 4. Kiwi 85 mg
  • 5. Cavoli di Bruxelles e foglie di Rapa 81 mg
  • 6. Cavolfiore 59 mg
  • 7. Fragole, clementine e spinaci 54 mg
  • 8. Arance 50 mg
  • 9. Cavolo cappuccio 47 mg
  • 10. Mandarini 42 mg

 

I 10 FRUTTI PIU’ RICCHI DI VITAMINA C

  • 1. Ribes 200 mg
  • 2. Kiwi 85 mg
  • 3. Fragole e clementine 54 mg
  • 4. Arance  50 mg
  • 5. Mandarini 42 mg
  • 6. Pompelmo 40 mg
  • 7. Melone 32 mg
  • 8. Lamponi 25 mg
  • 9. Kaki 23 mg
  • 10. More 19 mg

 

LE 10 VERDURE PIU’ RICCHE DI VITAMINA C

  • 1. Peperoni 151 mg
  • 2. Broccoli e rucola 110 mg
  • 3. Cavoli di Bruxelles e foglie di rapa 81 mg
  • 4. Cavolfiore 59 mg
  • 5. Spinaci 54 mg
  • 6. Cavolo cappuccio 47 mg
  • 7. Indivia 35 mg
  • 8. Sedano 32 mg
  • 9. Asparagi e bieta 24 mg
  • 10.  Pomodori 21 mg

Ecco una utile tabella il valore di vitamina C di verdure e frutta per il nostro porcellino d’India. Non dimenticare, solo perché è bassa la vitamina C non significa che non può essere somministrato quotidianamente,  alcuni  alimenti ricchi di vitamina C possono però essere troppo ricchi di zuccheri o calcio e devono essere somministrati in piccole dosi . Chiedi sempre al tuo veterinario esperto di esotici una consulenza sul bilanciamento dei nutrienti nella dieta del tuo piccolo amico.

Alta Vit C Buona Vit C Media Vit C Bassa Vit C
  • Peperoni rossi/ gialli 166 mg
  • Prezzemolo 133mg
  • Broccolo 89,2mg
  • Cavolini di Bruxelles 85 mg
  • Cavolo Rosso 57 mg

 

 

  • Kiwi 92,7
  • Fragole 58,8 mg
  • Arance 50 mg
  • Clementine 48,8 mg
  • Melone 36,7 mg
  • Dente di leone (tarassaco) 35mg
  • Patata dolce 25mg
  • Cicoria 24 mg
  • Spinaci 28,1mg
  • Cavolo verde 36,6mg
 

  • Coriandolo 27 mg
  • Pomodori 13,7 mg
  • Finocchio 12 mg
  • Indivia 6,5 mg
  • Lattuga (non iceburg) 9,2mg
  • Carote 5,9mg
  • Sedano 3,1 mg
  • Cetriolo 2,8 mg

In caso fosse necessario somministrare vitamina C extra, è consigliabile utilizzare il Cebion in gocce pediatrico, 3-4 gocce al giorno. La vitamina C si degrada velocemente è quindi consigliabile aggiungerla all’acqua da bere, ma somministrarla direttamente in bocca alla cavia, oppure su qualche  succulenta foglia di verdura. Le cavie sono furbe e si accorgono subito del “trucco” (anche se la vitamina C è praticamente insapore) è meglio fornire prima le foglie con la vitamina e poi tutto il resto della razione, altrimenti scarteranno le foglie “vitaminizzate”!!.

Attualmente noi di Cavie Borgo Padova non utilizziamo alcun tipo di integratore perchè le nostre cavie mangiano una sufficiente quantità di verdura con peperone ed erba fresca da soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C

La vitamina C viene quindi introdotta naturalmente offrendo vegetali che ne siano ricchi e in caso di carenza cronica, aggiungendone all’acqua da bere (metodo però poco preciso) o tramite appositi preparati (Cebion, GTN50C).

Se la Vitamina C viene aggiunta nell’acqua da bere, è importante sapere che se si utilizza acqua del rubinetto la presenza di cloro può rendere inattiva la vitamina. Inoltre, se vi sono più cavie alloggiate insieme o se vengono usati per l’acqua contenitori grandi, può essere difficile determinare quanta acqua stia bevendo e quindi quanta vitamina C stia assumendo ogni singolo animale. Per la naturale tendenza della vitamina ad inattivarsi all’esposizione alla luce, è consigliato utilizzare contenitori scuri. Per i beverini, è sufficiente avvolgerli con normale carta stagnola ad uso alimentare. Si consiglia di preparare una soluzione di 1 grammo di vitamina C disciolto in un litro d’acqua per il rabbocco dei beverini, e provvedere quotidianamente alla sostituzione totale dell’acqua (la soluzione preparata va rinnovata ogni giorno).

porcellini d'india vitamina c
Buona fonte di vitamina C è il peperone, che andrà fornito quotidianamente; gli agrumi come arance, mandarini, clementine solo in piccole dosi perché molto zuccherini e acidi .

I Peperoni vanno somministrati alle nostre cavie senza gambo verde e semimi. La quantità di vitamina C di questo alimento varia a seconda del suo colore: i peperoni gialli e quelli rossi ne contengono una maggiore concentrazione, 166 mg ogni 100 g. I peperoni verdi, invece, forniscono 127 mg di vitamina C per 100 g di peperone.

I peperoni possono essere maschi o femmine. Se la parte inferiore del peperone presenta 4 punte, è un peperone femmina,  se invece presenta solo 3 punte allora sono maschi.

I peperoni maschi hanno più semi all’interno e i peperoni femmina hanno un gusto molto più dolce.

LA TABELLA DEI VEGETALI

La seguente tabella mostra un elenco di vari vegetali e il contenuto in mg di vitamina C, Calcio e Fosforo in 100 grammi di ogni alimento. L’ordine dei vegetali nella tabella è in ordine decrescente, da quelli con maggiore contenuto in vitamina C a quelli che ne sono meno ricchi.

 

Vegetale/ Vitamina C/ Calcio /Fosforo

  • Peperoni rossi 190 /9 /19
  • Prezzemolo 133/ 138 /58
  • Cavolo 120 /135/ 56
  • Kiwi 98 /26 /40
  • Broccoli 93/ 48/ 66
  • Peperoni verdi 89 /9 /19
  • Cavolini di Bruxelles 85 /42/ 69
  • Cavolo rapa 62/ 24/46
  • Papaya 61 /24/ 5
  • Fragola 56 /14 /19
  • Arancia 53/ 40 /14
  • Limone 53 /26 /16
  • Cavolfiore 46 /22/ 44
  • Cavolo cinese 45/ 105 /37
  • Crescione 42 /11 /17
  • Pompelmo rosa e rosso 38 /12/ 8
  • Cavolo riccio 35/ 145 /10
  • Dente di leone (tarassaco) 35 /187 /66
  • Pompelmo giallo 33/ 12/ 8
  • Mandarino 31/ 14/ 12
  • Biete 30 /51 /46
  • Coste 30/ 51 /46
  • Spinaci 28/ 99/ 49
  • Lamponi 25 /22 /12
  • Cicoria 24 /100/ 47
  • Insalata romana 24 /36/ 45
  • More 21/ 32 /21
  • Rapa 21 /30 /27
  • Pomodoro 19/ 5 /24
  • Cornetti (fagiolini) 16 /37 /38
  • Zucchine 17/ 15 /38
  • Ananas 15 /7 /7
  • Mirtillo 13/ 7 /9
  • Asparago 13/ 21/ 56
  • Finocchi 12 /49/ 50
  • Albicocche 10 /14 /19
  • Anguria 10/ 8 /9
  • Prugna 9 /4 /10
  • Carote 9/27 /44
  • Banana 9 /6 /20
  • Zucca 9 /21 /44
  • Erba medica (germogli) 8/ 32/ 70
  • Lattuga 8 /32 /23
  • Caco 8 /8/ 17
  • Ciliegie 7 /15 /19
  • Sedano 7 /40/ 25
  • Pesca 7 /5/ 12
  • Scarola 7 /52/ 28
  • Mele (con buccia) 6 /7 /7
  • Barbabietole 5 /16/ 40
  • Pera 4 /11 /11
  • Uva passa 3 /49/ 97
  • Indivia Belga 3 /19/ 26

La cavia, come molti altri animali, stabilisce nelle prime fasi di vita le preferenze alimentari che manterrà poi anche da adulta, in base al cibo che trova a disposizione. Si tratta infatti di un roditore molto difficile nelle abitudini alimentari: se gli viene offerto un tipo di alimento che non ha imparato a conoscere da piccolo, lo può rifiutare. Pertanto è consigliabile offrire alla giovane cavia una varietà più ampia possibile di vegetali.

I cuccioli di Cavie Borgo Padova vengono abituati ,durante lo svezzamento, a tutta la verdura, frutta ed ortaggi che potranno mangiare da adulti.

Un cucciolo che durante lo svezzamento non assaggia con la mamma un determinato alimento difficilmente lo assumerà da adulto. Per questo alcune cavie non gradiscono i peperoni.

Se un porcellino d’india non mangia il peperone ecco qualche “trucchetto” per convincerlo a mangiarlo:

  • Se ha un compagno che mangia il peperone sei a metà dell’opera perchè per imitazione lo assaggerà!
  • Taglia il peperone in modi diversi, probabilmente gli verrà voglia di assaggiarlo!
  • Prova i vari colori ( peperone rosso, verde, giallo).
  • Lascia il peperone nella ciotola di prima mattina e non dargli altro per un pasto (fieno ed acqua sempre disponibili), prima o poi per curiosità o per “fame” l’assaggerà.
  • Strofina un po di succo di peperone sulla sua verdura preferita.

Prova a proporre il peperone per un periodo, con costanza e poi a distanza di tempo ( a volte le preferenze cambiano) ma se proprio non ne vuole sapere, ci sono altri alimenti con un discreto contenuto di vitamina C, e c’è il Cebion.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali

ℹ Clicca qui sapere cosa serve ad un porcellino d’india / cavia , prima che arrivi a casa.

Si garantisce assistenza post cessione e consulenza qualificata sulla gestione, alimentazione ed interazione del cucciolo : la possibilità di questo rapporto continuativo nel tempo è sempre considerato molto utile e apprezzato dai  nuovi proprietari  dei nostri cuccioli. In questo modo possiamo assicurarci che le nuove famiglie abbiano tutte le informazioni per essere dei buoni proprietari responsabili con il loro porcellino d’india.

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova.
Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova  per news e curiosità sui porcellini d’india e per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

👍“LIKE” 

📸“FOLLOW“

💌 Email: ✎ CONTACT ME

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

 

Posso fare il bagno al mio porcellino d’India?

Il porcellino d’india o cavia è un animale da compagnia molto pulito e non puzza, ma bisogna mantenere sempre pulita la sua gabbia e l’ambiente dove vive. Normalmente basta una bella spazzolata assieme ad una gabbia pulita per mantenerlo fresco e morbido.

La Leggenda …  🛁🚿 🤔🤣

“Ci sono delle regole da seguire. …lo tenga lontano dall’ acqua, non lo faccia bagnare. Morirebbe!!  È così che vengono spiegate all’ inizio del film cult  ” Gremlins” i pericoli a cui stare attenti se ci si vuole prendere cura di un Gremlins, ma le cavie non sono i Gremlins e la leggenda che i porcellini d’india non possano venire a contatto con l’acqua è appunto una leggenda”

È possibile fare il bagno al nostro porcellino d’India? Si! ma ovviamente mantenendo determinate attenzioni e SOLO se realmente necessario e sempre con delicatezza.

Lavandolo troppe volte o in modo errato si rischia di fargli più male che bene.

bagno cavia-01.jpg

Per il discorso del bagno ci sono pareri nettamente contrastanti, molti affermano che è tassativamente vietato lavare un porcellino d’india, eccezione fatta per trattamenti medici o bidet d’emergenza al “sederotto” in caso di peli lunghi o cavie anziane incontinenti. Poi c’è l’altra “campana” persone che sostengono che si debbano lavare ogni 30 giorni. Credo personalmente che la cosa giusta stia nel mezzo, si lavano se serve, e se si tiene la gabbia pulita, almeno per i peli corti, non serve. Discorso a parte per cavie da esposizione e quality show che necessitato di un bel bagnetto per consentire il mantenimento di peli lunghi e ben curati come nelle toelettature dei cani da esposizione. Bagni che verranno fatti da persone adulte/esperte e con tutte le dovute cautele, ricordo che una cavia che rimane umida o prende un colpo d’aria può morire . Il bagno è un momento molto stressante per il porcellino d’india non stiamo lavando i peluche della cameretta. Una possibile risposta del porcellino d’india alla PAURA per il bagno è l’immobilizzazione completa ( come paralizzato o bloccato) che può durare da pochi secondi a diversi minuti,  immobilità che spesso viene scambiata erroneamente  per gradimento/accettazione del bagno. Se mi chiedete: posso lavare il mio porcellino d’india totalmente ogni 10 giorni per profumarlo e pettinarlo come una bambola sognando di partecipare ad una expo….. la mia risposta sarà NO!  Il mio consiglio per i peli lunghi  è di accorciare il pelo sul sedere, in modo che non tocchi per terra, sarà più pulito e facile da gestire e sarà un porcellino felice. 

Cosa serve per lavare un porcellino d’india?

  • Un posto caldo e tranquillo.
  • Due persone (consigliato le prime volte).
  • Acqua tiepida e una vasca/contenitore con i bordi alti abbastanza per impedire al porcellino di saltare fuori.
  • Una caraffa di plastica per versargli l’acqua con delicatezza.
  • Un tappetino antiscivolo o asciugamano per il fondo.
  • Shampoo specifico per porcellini d’india o roditori
  • Il suo asciugamano.
  • Spazzola /Pettine
  • Un phon a bassa temperatura e velocità (se abituato).
  • Coccole e tanto amore per gli animali. 💕

In estate, come in inverno, i porcellini d’india sono sensibili agli sbalzi di temperatura, non portare l’animaletto da una stanza calda ad una stanza fredda o viceversa.

Come fare il bagno ad un porcellino d’India?

Lavare un porcellino è semplice ma va fatto nel modo corretto e SOLO se realmente necessario:

Si deve sempre prestare moltissima attenzione durante il bagnetto. Il bagno deve essere un momento piacevole per l’animaletto e non fonte di stress. 

Prepara prima tutto il necessario nella stanza da bagno calda.
Il porcellino d’india va adagiato in un catino o nel lavandino con un paio di cm di acqua tiepida, non deve essere sommerso e l’acqua dovrà toccare il pancino del porcellino. Ricordati che il porcellino dovrà sentirsi a proprio agio ed essere in grado di rimanere in piedi senza scivolare. La testina deve rimanere sempre fuori dall’acqua, facendo attenzione a non far entrare l’acqua negli occhi e nelle orecchie.  Insaponalo  poi con uno shampoo leggero meglio se diluito con acqua in un altro contenitore (tutto il corpo tranne la testina) e risciacqua abbondantemente. Ripeti l’operazione se particolarmente sporco. Avvolgilo poi in un asciugamano e asciugalo. In inverno termina l’asciugatura con il phon tiepido alla velocità bassa, spazzolandolo bene( solo se se abituato al phon).

Tienilo lontano da correnti d’aria e  riponi il porcellino d’india in gabbia solo se perfettamente asciutto. 

Quando NON bisogna lavare il proprio porcellino d’India?

Non lavare MAI CUCCIOLI o FEMMINE GRAVIDE ( salvo prescrizione del medico veterinario per un trattamento medico).

⚠ Non fare il bagno al tuo il porcellino se l’epidermide è lesionata o presenta forfora/crosticine. Il tuo amico potrebbe essere affetto da qualche infezione micotica o problema parassitario e per questo deve essere prima visitato da un veterinario in quanto un bagno non corretto non è curativo e potrebbe peggiorare la situazione.

⚠ Non lavare il tuo porcellino se fa freddo e lui vive all’esterno. 

 Non immergerlo in acqua fredda per rinfrescarlo d’estate. ( clicca qui per  conoscere piccoli trucchi anti afa)

inoltre…

  • Non immergerlo MAI completamente in acqua.
  • Non farlo nuotare.
  • Sii gentile e non stringerlo troppo perchè i porcellini d’India hanno le ossa fragili.
  • Il porcellino d’india non ama e non sà calcolare le altezze ed esiste il reale pericolo che, con uno scatto improvviso; salti dal lavandino e cada a terra.
  • Non tenerlo a pancia in su: per il porcellino d’india è un’esperienza tra le più stressanti in assoluto .
  • Nei mesi invernali evita di fare il bagno alle cavie. Se sono a pelo lungo e si sporcano, meglio fare loro il bidet. Se il tuo porcellino ha solo qualche macchia puoi usare un panno umido per ripulirlo.
  • Presta attenzione alle correnti d’aria ed evitata gli sbalzi di temperatura (esempio passare dal caldo del bagno ad una stanza fredda o al giardino) altrimenti raffreddori , bronchiti e polmoniti  sono inevitabili .
  • Non fare entrare l’acqua nelle orecchie o negli occhi, per questo è raccomandabile usare solo pochi centimetri di acqua e non mettere la cavietta sotto l’acqua corrente.
  • Accorcia il pelo nella zona dei genitali nei soggetti a pelo lungo  in particolare sul fondo schiena là dove è più facile che si impregnino di pipì e controlla spesso la pulizia della zona intima nei maschi.

Video Posted by The Lava Empire

I porcellini d’india sono animali puliti che provvedono autonomamente alla loro pulizia.

Per  le razze a pelo lungo è bene tuttavia spazzolarli regolarmente . Il bagno come routine non è indicato, salvo prescrizione del veterinario.

🎀 Routine settimanale : 

  • Spazzola la tua cavia delicatamente almeno una volta a settimana per asportare il pelo morto e tenere in ordine il mantello.
  • Verifica lo stato di igiene intima (specialmente nei  maschi).  
  • Controlla le zampine del tuo piccolo amico, devono essere sempre di un bel colore roseo. 
  • Controlla e se necessario pulisci con delicatezza le orecchie del tuo porcellino.

🎀 Routine mensile:

  • Accorciare le unghie si rende necessario per quasi tutti i porcellini d’India. E’ un’operazione da eseguire con molta attenzione ma non impossibile . Se non ti senti sicuro nell’effettuare qualsiasi manovra chiedi sempre consiglio al veterinario in occasione di una visita di controllo.
  • Per  le cavie a pelo lungo accorcia il pelo sul sederotto, in modo che non tocchi per terra, sarà più pulito e facile da gestire e sarà un porcellino felice. 

⚠ Un sistema semplice per tagliare le unghiette alle nostre cavie ✂️
Osserva l’unghia in controluce prima di procedere al taglio per non lesionare il vaso sanguigno.

Le razze a pelo corto non richiedono particolari toelettature. Il  pelo lungo diventa già più impegnativo, ed ha bisogno di cure quotidiane. Alcune razze hanno un mantello così imponente e un pelo così lungo da adulte che talvolta, se trascurato per qualche giorno, si annoda senza rimedio. Le cavie peruviane (o comunque a pelo lungo) trascinano il pelo a terra. Il pelo va quindi tenuto corto (specialmente la zona genitale) e regolato a misura quando cresce onde evitare sporcizia o ingiallimento del pelo e prevenire possibili infezioni. Toelettatura e gestione diversa se le cavie a pelo lungo sono da expo. Se sono razze di porcellini d’india a pelo corto ,ovviamente, il mantello è semplice da gestire , la toelettatura è facile e dilazionata nel tempo.

🎀 Wrapping.

Wrapping é una elaborata toelettatura applicata a cavie a pelo lungo che devono partecipare a esposizioni e gare di bellezza ..🎀🎀🎀 

Posted by Dana Jansen 🔝

Le cavie di razza pura  Peruviana ma anche Sheltie e Coronet  che partecipano a gare di bellezza possono avere il pelo lunghissimo e  questo, per non rovinarsi, viene arrotolato in “bigodini” di carta . Per mantenere il pelo lungo e pulito e perchè non  si rovini si procede spazzolando il pelo e formando delle corrette scriminature sul dorso e sulla testa della cavia. Si formano poi dei #bigodini o #pacchetti, utilizzando delle striscioline di carta che vengono piegati a fisarmonica e tenuti assieme da piccoli elastici o fermagli. Ci sono molti video tutorial di allevatori e toelettatori  ( Wrapping Tutorials Guinea Pig/Cavy)

⚠ Attenzione se non sei un toelettatore/allevatore esperto che partecipa ad esposizioni non cimentarti in questa tecnica (Wrapping) puoi provocare stress e sofferenza al tuo animaletto . Elastici e fermagli se ingeriti possono portare al decesso della cavia.

Prodotti per la cura dei porcellini d’India:

Kit base per la toelettatura della cavia:

  • Spazzola
  • Pettine a denti fitti
  • Tagliaunghie/tronchesino
  • Tanto amore per gli animali. 💕

 Per spazzolare la tua il tuo piccolo amico usa sempre il pettine più morbido che hai. Quello per i bimbi va benissimo!

pettine spazzola taglia unghie per cavia

🌈 Pillole di benessere di Cavie Borgo Padova: Lavare troppo spesso il porcellino elimina gli oli naturali presenti sul pelo, necessari per mantenere sana la pelliccia. Le cavie inoltre come tutti gli animali usano l’olfatto per comunicare e lavarli con shampoo profumati li danneggia anche nei rapporti sociali . I porcellini d’India possiedono anche una ghiandola oleosa alla base della spina dorsale proprio nel punto in cui dovrebbe esserci la coda che normalmente si mantiene pulita da sola. 🌈

Per qualsiasi dubbio sulla corretta gestione chiedimi pure!

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova ( siamo a pochi km da Cittadella – Padova )
Italy +39 3339408101
INFO & PRENOTAZIONI CUCCIOLI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.

Contattaci

E’ gradita una presentazione .

Risultati immagini per whatsapp

3339408101

Seguici  e clicca MI PIACE

per vedere le foto delle varie razze di porcellino d’india

su Facebook e Instagram 

@cavie_borgo_padova 

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori