L’indispensabile VITAMINA C per il nostro porcellino d’india

La cavia è l’unico dei roditori che, proprio come l’uomo, non è in grado di produrre la vitamina C.

La vitamina C (o acido ascorbico) è un elemento essenziale per i porcellini d’india, come per noi esseri umani . La vitamina C è un potente antiossidante importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Il fabbisogno quotidiano per una cavia di 1000 gr. di peso è di circa 30 mg di vitamina C.

La carenza di vitamina C dà origine ad una grave patologia: lo scorbuto. I muscoli, le ossa ed i tessuti molli perdono consistenza per l’impossibilità dell’organismo di produrre collagene; i vari segni di malattia sono:

  • Difficoltà a camminare .
  • Poco appetito e perdita di peso .
  • Debolezza .
  • Dolore ai denti emorragie gengivali .
  • Problemi alla cute.
  • Gonfiore/rigidità alle articolazioni .
  • Secrezioni nasali .
  • Difficoltà a rimarginare le ferite .
  • Pelo ruvido, opaco e arruffato.

Se non trattato, lo scorbuto porta al decesso dell’animale.

La cavia, così come l’uomo, non è in grado di sintetizzare da sola la vitamina C, che deve perciò essere assunta giornalmente con la dieta oppure con l’integrazione

  • Porcellini d’India adulti hanno bisogno da 10 mg / kg a 30 mg / kg al giorno di vitamina C.
  • Cavie malate o gravide o che allattano hanno un fabbisogno maggiore di Vit. C, minimo di 30 mg / kg al giorno.
  • La Vitamina C diluita in acqua non è raccomandata (la cavia potrebbe non bere sufficientemente).
  • E ‘possibile, ma dipende da tanti fattori,  che i porcellini d’india ricevano una adeguata fonte di vitamina C dalle verdure.

NOTA: i multivitaminici non sono raccomandati. Quantità eccessive di vitamine liposolubili come la A e D possono causare seri problemi per la nostra cavia.

Come mangime utilizza pellet specifico per cavie arricchito con vitamina C stabilizzata.

✅ Dare verdure fresche e poca frutta è comunque il modo migliore per fornire al nostro porcellino d’India una fonte naturale di vitamina C.

✅ La verdura principe della cavia è il 🫑PEPERONE, in particolare il rosso è quello più ricco di vitamina C, mentre gli agrumi come arance, mandarini, clementine solo in piccole dosi perché molto zuccherini e acidi .

Video di Marta Zaltron♡

Normalmente una dieta ricca di verdura e frutta non causa carenze di VIT C. In casi particolari ( gravidanza, allattamento, malattia o convalescenza) è comunque opportuno provvedere ad un’integrazione diretta tramite integrazione  e verdure particolarmente ricche di questa vitamina (peperoni, prezzemolo, cavolo…).

La  vitamina C si deteriora a contatto con l’aria tende a diminuire la sua concentrazione.
Anche la freschezza degli alimenti è fondamentale per la presenza di vitamina C. Quanto più tempo passa dalla raccolta del cibo al contenitore della nostra cavia, più la presenza di vitamina C diminuisce. La vit. C si deteriora molto velocemente e varia in base all’alimento, alla stagione ed al tipo di coltivazione, ad esempio un peperone coltivato  in serra d’inverno  avrà meno vitamina C di un peperone del nostro orto in estate.

La vitamina C è comunque una vitamina che si assimila giornalmente, non si possono dare quantità maggiori per farla durare di più e anzi se ci sono frequenti sbalzi da quantità maggiori a minori questi possono causare problemi.

I 10 ALIMENTI PIU’ RICCHI DI VITAMINA C (mediamente presenti)

  • 1. Ribes 200 mg
  • 2. Peperoni 166 mg
  • 3. Broccoli e rucola 110 mg
  • 4. Kiwi 85 mg
  • 5. Cavoli di Bruxelles e foglie di Rapa 81 mg
  • 6. Cavolfiore 59 mg
  • 7. Fragole, clementine e spinaci 54 mg
  • 8. Arance 50 mg
  • 9. Cavolo cappuccio 47 mg
  • 10. Mandarini 42 mg

I 10 FRUTTI PIU’ RICCHI DI VITAMINA C

  • 1. Ribes 200 mg
  • 2. Kiwi 85 mg
  • 3. Fragole e clementine 54 mg
  • 4. Arance  50 mg
  • 5. Mandarini 42 mg
  • 6. Pompelmo 40 mg
  • 7. Melone 32 mg
  • 8. Lamponi 25 mg
  • 9. Kaki 23 mg
  • 10. More 19 mg

LE 10 VERDURE PIU’ RICCHE DI VITAMINA C

  • 1. Peperoni rossi 166 mg
  • 2. Broccoli e rucola 110 mg
  • 3. Cavoli di Bruxelles e foglie di rapa 81 mg
  • 4. Cavolfiore 59 mg
  • 5. Spinaci 54 mg
  • 6. Cavolo cappuccio 47 mg
  • 7. Indivia 35 mg
  • 8. Sedano 32 mg
  • 9. Asparagi e bieta 24 mg
  • 10. Pomodori 21 mg

Ecco una utile tabella con il valore di vitamina C di verdure e frutta per il nostro porcellino d’India. Non dimenticare, solo perché è bassa la vitamina C non significa che non può essere somministrato quotidianamente,  alcuni  alimenti ricchi di vitamina C possono però essere troppo ricchi di zuccheri o calcio e devono essere somministrati in piccole dosi . Chiedi sempre al tuo veterinario esperto di esotici una consulenza sul bilanciamento dei nutrienti nella dieta del tuo piccolo amico e per eventuali integrazioni di vitamina C.

Alta Vit C

Buona Vit C

Media Vit C

Bassa Vit C

  • Peperoni Rossi o Gialli 
  • Prezzemolo 
  • Broccolo 
  • Cavolini di Bruxelles 
  • Cavolo Rosso 
  • Peperoni Verdi
  • Kiwi 
  • Fragole 
  • Arance 
  • Clementine 
  • Melone 
  • Dente di leone (tarassaco) 
  • Patata dolce 
  • Cicoria 
  • Spinaci 
  • Cavolo verde 
  • Coriandolo
  • Pomodori 
  • Finocchio 
  • Indivia 
  • Lattuga 
  • Carote 
  • Sedano 
  • Cetriolo

In caso fosse necessario somministrare vitamina C extra esistono diversi integratori naturali come la  Rosa canina e l’Acerola.

Non tutti gli integratori di vitamina C ne contengono una supplementazione adeguata, o che rimane adeguata nel tempo. L’ideale sarebbe fornire i precursori della vitamina c. in commercio esiste un prodotto, formulato in Italia che contiene un precursore della vitamina C, l’ACEROLA. (C70 della Dinamys). Tratto da http://www.vncvet.it di Serena Sola, Veterinaria esperta in animali non convenzionali.

Attualmente noi di Cavie Borgo Padova non utilizziamo alcun tipo di integratore perchè le nostre cavie mangiano una sufficiente quantità di verdura con peperone ed erba fresca da soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C.

La vitamina C viene quindi introdotta naturalmente offrendo vegetali che ne siano ricchi e solo in caso di carenza aggiungendone al cibo tramite appositi  integrazioni.

Se l’integratore è in gocce queste possono essere  somministrate alla cavia direttamente in bocca con una pipetta o un contagocce , oppure su qualche succulenta foglia di verdura. Le cavie sono furbe e si accorgono subito del “trucco” (anche se la vitamina C è praticamente insapore) è meglio fornire prima le foglie con la vitamina e poi tutto il resto della razione, altrimenti scarteranno le foglie “vitaminizzate”. Se la Vitamina C viene aggiunta nell’acqua da bere è importante sapere che se si utilizza acqua del rubinetto la presenza di cloro può rendere inattiva la vitamina. Inoltre, se vi sono più cavie alloggiate insieme o se vengono usati per l’acqua contenitori grandi, può essere difficile determinare quanta acqua stia bevendo una cavia e quindi quanta vitamina C stia assumendo ogni singolo animale. Per la naturale tendenza della vitamina ad inattivarsi all’esposizione alla luce, è consigliato utilizzare contenitori scuri e provvedere quotidianamente alla sostituzione totale dell’acqua (la soluzione preparata va rinnovata ogni giorno).

porcellini d'india vitamina c

Buona fonte di vitamina C è il peperone, che andrà fornito quotidianamente; mentre gli agrumi come arance, mandarini, clementine  solo in piccole dosi perché molto zuccherini e acidi .

I 🫑 Peperoni vanno somministrati alle nostre cavie senza gambo verde e semimi. La quantità di vitamina C di questo alimento varia a seconda del suo colore:

Su 100 g di peperoni crudi, quanta vitamina C contengono i vari colori?

  • il rosso:  166 milligrammi
  • gialli /arancioni: meno dei rossi ma molto più dei verdi
  • il verde:   127  milligrammi

I peperoni possono essere maschi o femmine. Se la parte inferiore del peperone presenta 4 punte, è un peperone femmina,  se invece presenta solo 3 punte allora sono maschi.

I peperoni maschi hanno più semi all’interno e i peperoni femmina hanno un gusto molto più dolce.

LA TABELLA DEI VEGETALI 

La seguente tabella mostra un elenco di vari vegetali e il contenuto in mg di vitamina C, Calcio e Fosforo in 100 grammi di ogni alimento. L’ordine dei vegetali nella tabella è in ordine decrescente, da quelli con maggiore contenuto in vitamina C a quelli che ne sono meno ricchi.  Alcuni  alimenti ricchi di vitamina C possono però essere troppo ricchi di calcio e devono essere somministrati in piccole dosi.

Vegetale : Vitamina C / Calcio / Fosforo

  • Peperoni rossi 166 /9 /19
  • Prezzemolo 133/ 138 /58
  • Cavolo 120 /135/ 56
  • Kiwi 98 /26 /40
  • Broccoli 93/ 48/ 66
  • Peperoni verdi 89 /9 /19
  • Cavolini di Bruxelles 85 /42/ 69
  • Cavolo rapa 62/ 24/46
  • Fragola 56 /14 /19
  • Arancia 53/ 40 /14
  • Limone 53 /26 /16
  • Cavolfiore 46 /22/ 44
  • Cavolo cinese 45/ 105 /37
  • Crescione 42 /11 /17
  • Pompelmo rosa e rosso 38 /12/ 8
  • Cavolo riccio 35/ 145 /10
  • Dente di leone (tarassaco) 35 /187 /66
  • Pompelmo giallo 33/ 12/ 8
  • Mandarino 31/ 14/ 12
  • Biete 30 /51 /46
  • Coste 30/ 51 /46
  • Spinaci 28/ 99/ 49
  • Lamponi 25 /22 /12
  • Cicoria 24 /100/ 47
  • Insalata romana 24 /36/ 45
  • More 21/ 32 /21
  • Rapa 21 /30 /27
  • Pomodoro 19/ 5 /24
  • Cornetti (fagiolini) 16 /37 /38
  • Zucchine 17/ 15 /38
  • Ananas 15 /7 /7
  • Mirtillo 13/ 7 /9
  • Asparago 13/ 21/ 56
  • Finocchi 12 /49/ 50
  • Albicocche 10 /14 /19
  • Anguria 10/ 8 /9
  • Prugna 9 /4 /10
  • Carote 9/27 /44
  • Banana 9 /6 /20
  • Zucca 9 /21 /44
  • Erba medica (germogli) 8/ 32/ 70
  • Lattuga 8 /32 /23
  • Caco 8 /8/ 17
  • Ciliegie 7 /15 /19
  • Sedano 7 /40/ 25
  • Pesca 7 /5/ 12
  • Scarola 7 /52/ 28
  • Mele (con buccia) 6 /7 /7
  • Barbabietole 5 /16/ 40
  • Pera 4 /11 /11
  • Indivia Belga 3 /19/ 26

⚠ NOTA: Prezzemolo : contiene molta vitamina C ma è anche molto ricchi di calcio, quindi si raccomanda cautela se cavia è incline a sviluppare calcoli vescicali. Tarassaco, prezzemolo, cicoria, spinaci sono cibi molto graditi dalle cavie, ma non bisogna eccedere o si rischiano accumuli di calcio.

💚 La cavia, come molti altri animali, stabilisce nelle prime fasi di vita le preferenze alimentari che manterrà poi anche da adulta, in base al cibo che trova a disposizione. Si tratta infatti di un roditore molto difficile nelle abitudini alimentari: se gli viene offerto un tipo di alimento che non ha imparato a conoscere da piccolo, lo può rifiutare. Pertanto è consigliabile offrire alla giovane cavia una varietà più ampia possibile di vegetali.

I cuccioli di Cavie Borgo Padova vengono abituati, durante lo svezzamento, a tutta la verdura, frutta ed ortaggi che potranno mangiare da adulti.

Un cucciolo che durante lo svezzamento non assaggia con la mamma un determinato alimento difficilmente lo assumerà da adulto. Per questo alcune cavie non gradiscono i peperoni.

IL PORCELLINO D’INDIA NON MANGIA IL PEPERONE?

🫑 Se il tuo porcellino d’india non mangia il PEPERONE  ecco qualche “trucchetto” per convincerlo ad assaggiarlo:

  • 🫑 Se ha un compagno in gabbia con lui che mangia il peperone sei a metà dell’opera perchè per imitazione lo assaggerà!
  • 🫑 Taglia il peperone in modi diversi, probabilmente gli verrà voglia di assaggiarlo!
  • 🫑 Prova i vari colori ( peperone rosso, verde, giallo).
  • 🫑 Lascia il peperone nella ciotola della verdura di prima mattina e non aggiungere altro per metà giornata ( fieno ed acqua sempre disponibili ), prima o poi per curiosità o per “fame” l’assaggerà.
  • 🫑 Strofina un po’ di succo di peperone sulla sua verdura preferita ed aggiungi qualche pezzetto nella ciotola del mangime.

Prova a proporre il peperone per un periodo, con costanza e poi a distanza di tempo ( a volte le preferenze cambiano) ma se proprio non ne vuole sapere, ci sono altri alimenti con un discreto contenuto di vitamina C.


L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Ogni anno centinaia di cavie vengono così abbandonate . Ci sono molte idee sbagliate sul carattere e sul mantenimento delle cavieNon puoi semplicemente acquistare / adottare una cavia.

Ecco alcuni suggerimenti e consigli per una corretta gestione  e per conoscere il carattere di questi miti animaletti:

ℹ Vai ai seguenti link per sapere cosa serve ad un porcellino d’india / cavia , prima che arrivi a casa:

✅👉 Porcellino d’india Cure e Allevamento.

✅👉 Porcellino d’india Carattere.

Per saperne di più:

✅👉 Facebook@cavie_borgo_padova  

✅👉 Instagram@cavie_borgo_padova

IMG_20191231_152803_039

Seguici su Facebook e Instagram 

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale di Porcellini d’india, razze e colorazioni selezionate.
Cavie Razze pregiate, ottima genealogia, pedigree.
Cuccioli da compagnia, esposizione e riproduzione.

Non esitare a contattarmi per ulteriori informazioni sulla gestione o se stai cercando di adottare o acquistare un porcellino d’India e non sai dove  trovarli nella tua zona.. Sarò felice di risponderti.

A presto! Andrea Cecchin 

💌

E-mail: caviepadova@gmail.com

I porcellini d’india possono mangiare l’erba?

I porcellini d’india possono mangiare l’erba?

La bella stagione è arrivata e ci sono un sacco di buone ragioni per amarla, sopratutto per i porcellini d’india che sono felici di mangiare un po’di erba fresca.
Con l’arrivo della primavera, le temperature si alzano, i giardini si riempiono di saporite erbette e noi possiamo portare fuori le nostre caviette.

cavie giardino.jpg
La cavia è strettamente erbivora e la sua alimentazione naturale è costituita da l’erba, fresca o essiccata (cioè il fieno) e verdura fresca (non semi e cereali).

Una “passeggiata” in sicurezza, sull’erba fresca, non farà niente altro che bene ai nostri animaletti, oltre al fatto che mangiare erba fa loro davvero molto bene. L’erba inoltre ha dei micro cristalli di silice che la rendono capace di “limare” i denti che, come sappiamo,  crescono continuamente.

Nei mesi più miti, se hai un giardino, dovresti lasciare i tuoi animali fuori ( in sicurezza e con protezione dal caldo e freddo eccessivo)  perchè ricevano un pò di luce solare , poiché i raggi UVA sono importanti per il sistema immunitario e il metabolismo.

⚠ Dopo l’inverno o se non sono abituati a mangiarla, il passaggio all’alimentazione con l’erba fresca , dovrebbe avvenire però molto gradualmente.
In Primavera dovrebbero essere lasciati liberi ( in un recinto) di mangiare l’erba fresca solo per poche ore al giorno, poiché l’erba d’inizio stagione è molto ricca e rischia di provocare loro qualche problema digestivo.
E se non abbiamo un giardino? possiamo sempre raccogliere a mano le prime erbette di prato nei campi o nei parchi (se bio), integrandone piccole porzioni alla loro dieta abituale e aumentandole di poco ogni settimana.

Attenzione: si può somministrare erba bagnata, purché l’animale sia abituato a mangiarla, infatti in natura le cavie brucano l’erba bagnata dalla rugiada o dalla pioggia.

raccogliere-erbette-di-camp
erbe di campo commestibili per porcellini d’india

Erbe selvatiche che le cavie possono mangiare senza alcun problema:

Le graminacee , ovvero le piante con foglie a nastro (a fili d’erba come in foto):

  • Erba mazzolina. (Oxbow Orchard Grass)
  • Loiessa o  Loietto Italico. (Lolium multiflorum).
  • Festuca dei prati. (Festuca pratensis)
  • Fleolo o Coda di topo. (Oxbow Western /fieno Timothy)
erbe-di-campo
Erba di cui sono ghiotti i porcellini d’india

con l’aggiunta di qualche foglia di:

  • Tarassaco o dente di leone
  • Piantaggine lanceolata
  • Altea
  • Nasturzio
  • Achillea
  • Borsa del pastore
  • Trifoglio ( ⚠da NON confondere con l’acetosella , la cui foglia a prima vista potrebbe sembrare simile)
  • Camomilla
  • Malva
  • Ortica (essiccata)

Il fatto che siano erbivori non significa che possano mangiare tutte le erbe selvatiche.

E’ meglio peccare di prudenza e controllare se le piante che stiamo fornendo siano effettivamente indicate per la loro alimentazione.
Una buona regola : non raccogliere quello che non si conosce .

Quale erba non raccogliere per i nostri porcellini d’india?

  • Non raccogliere l’erba dei bordi strade (contaminata dai fumi delle auto)
  • Non raccogliere l’erba che è stata trattata con agenti chimici (pesticidi, erbicidi e concimi).
  • Non raccogliere erbe spontanee con muffe e funghi.
  • Non raccogliere erbe da aree erbose frequentate da altri animali. (Feci di altri animali possono trasmettere parassiti).
  • Non conservare l’erba fresca chiusa in sacchetti di plastica o per diversi giorni ( rischio fermentazione)
  • Non dare da mangiare ai tuoi porcellini d’india l’erba sminuzzata e tagliata con il tosaerba/rasaerba in quanto fermenta velocemente.

L’erba è l’alimento più naturale per le cavie ed i porcellini d’India.

Vedrete quanto tempo passeranno a mangiucchiare e a fertilizzare il nostro prato!

Ricordatevi solo di controllare che il prato non contenga concimi, pesticidi o altri agenti chimici

Un po’ di sana libertà per i nostro porcellino d’india, sempre però con un occhio di riguardo per la sua sicurezza.

Porcellini d’india all’esterno in sicurezza? clicca qui per approfondire!

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!


Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova ( siamo a pochi km da Cittadella – Padova )
Italy +39 3339408101
INFO & PRENOTAZIONI CUCCIOLI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.
Contattaci via e -mail:

caviepadova@gmail.com 

E’ gradita una presentazione .

download.png

3339408101

Seguici e clicca MI PIACE

per vedere le foto delle varie razze di porcellino d’india

su Facebook e Instagram 

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori.

Cosa mangiano i porcellini d’india?

Dieta perfetta per mantenere in salute i nostri porcellini d’india.

La cavie è un erbivoro (non un granivoro) che necessita di vitamina C.

L’alimentazione corretta dei nostri porcellini d’india di Cavie Borgo Padova si basa sulla somministrazione di fieno di ottima qualità sempre disponibile, erbe di campo (raccolte e selezionata a mano), verdure + peperone, piccole quantità di frutta e pochissimo pellet specifico per cavie contenente vitamina C.

In questo articolo, ti spieghiamo inoltre come calcolare la dose indicativa giornaliera di cibo per il tuo porcellino d’india.

Quale quantità di verdure dovremmo servire alla nostra cavia? Le verdure e le erbe giornaliere raccomandate sono circa 150/200 g per una cavia adulta. In base alla nostra esperienza con le cavie consigliamo debbano mangiare circa 20% del loro peso in verdure, se la tua cavia pesa ad esempio 800, la quantità giornaliera di verdura è di circa 160 al giorno ( da suddividere in 2 /3 pasti). Le quantità di verdura sono ovviamente indicative, non è una regola precisa, in quanto influiscono molti fattori come età, movimento, cucciolo o adulto, gravidanza… ci sono porcellini d’India che hanno bisogno di più e altri che mangiano meno non tutte sono uguali.

In generale possiamo capire che stiamo mettendo la giusta quantità di verdura se la cavia la mangia in 10/15 minuti, non di più. Se avanza è troppo.. se finisce tutto in due minuti è poco.

Il Fieno invece dovrà essere lasciato sempre a disposizione mentre il resto(verdure) suddiviso in 2/3 pasti giornalieri 🥬🫑🥕🥒  più qualche spuntino🍓🍏🍒🍊.

⚠ Le cavie non devono mai digiunare in quanto devono mangiare in continuazione ed avere sempre fieno a disposizioni giorno e notte.

piramide-alimentare-porcellino-dindia-tabelle-scheda-alimentazione-cavia-01-01

Cosa mangiano i porcellini d’india?

L’essenziale in 6 punti :

  • 1) Fieno.
  • 2) Acqua 
  • 3) Erba / Ortaggi / Verdura (ogni giorno) + 🫑 Peperone.
  • 4) Pellet  / Mangime (priorità più bassa rispetto fieno ed acqua).
  • 5) Frutta (poca e non tutti i giorni).
  • 6) La vitamina C (se non ottenuta da frutta e verdura).

Come alimentare un porcellino d’india?

  • Fieno di prato (deve essere la base della sua alimentazione e deve essere sempre presente in abbondanza).
  • Vegetali  (circa 150/250 grammi a cavia adulta) da fornire 2/3 volte al giorno: trifoglio, tarassaco, lattuga romana, scarola, radicchio, sedano, finocchio, rucola, 🫑 peperone rosso, carote, pomodoro, zucchine, e con moderazione cavolo, verza, broccolo (evita le crucifere perché possono provocare problemi digestivi di tipo gassoso.)
  • Mangime: pellet formulato per cavie e senza cereali (al massimo un cucchiaio al giorno)
  • Frutta (raramente e come spuntino perché predispone all’obesità ): mela , arance , mandarino, kiwi;
  • Integrazione di vit C: Minimo 15 g di questi alimenti al giorno: spinaci, rucola, cavolo, verza, broccolo, peperone rosso, tarassaco, kiwi, arancia/mandarino.( la vit. c si deteriora molto velocemente e varia in base all’alimento, alla stagione ed al tipo di coltivazione ad esempio un peperone coltivato  in serra d’inverno  avrà meno vitamina c di un peperone del nostro orto in estate).

Tutti gli alimenti non devono mai essere somministrati freddi o cotti. I cambiamenti di dieta devono essere fatti gradualmente. Dare alla cavia poca verdura e frutta per volta ed eliminare quella avanzata dal pasto precedente.

💚 Fornisci tutti i giorni un mix di verdure, ma sempre le stesse: non cambiare continuamente tipo di alimento. Più la dieta è costante, se pur variata, meglio la flora intestinale della cavia vi si adatta.

💚Non modificare spesso la dieta perché sono animali piuttosto abitudinari

💚 Un mix colorato di verdure principali, ma sempre le stesse è la chiave per mantenere la salute della cavia.

Sono assolutamente vietati semini, semi di girasole, crackers, dolci, biscotti, pane, fette biscottate, cioccolato, cibo per cani e gatti.

Chiedi sempre al tuo veterinario esperto di esotici una consulenza sul bilanciamento dei nutrienti nella dieta del tuo piccolo amico e per eventuali integrazioni di vitamina C.

In caso fosse necessario somministrare vitamina C extra esistono diversi integratori naturali come la  Rosa canina e l’Acerola.

Non tutti gli integratori di vitamina C ne contengono una supplementazione adeguata, o che rimane adeguata nel tempo. L’ideale sarebbe fornire i precursori della vitamina c. in commercio esiste un prodotto, formulato in Italia che contiene un precursore della vitamina C, l’ACEROLA. (C70 della Dinamys). Tratto da http://www.vncvet.it di Serena Sola, Veterinaria esperta in animali non convenzionali.


Quanto e quando nutrirlo?

  • il Fieno: Lascia che abbia sempre a disposizione del fieno fresco e pulito.
  • Mangime: Per un porcellino d’india uno due cucchiai al giorno sono più che sufficienti
  • Verdure a foglia: Riempi una ciotola di verdura 2 volte giorno, rimuovi le verdure non consumate per prevenire deterioramento / marciumi. Non fornire da mangiare cibo appassito.
  • Acqua fresca: Il Porcellini d’india devono avere acqua a disposizione, fresca e sempre pulita sostituisci, se necessario, anche più volte al giorno.

Alimentiamo i nostri porcellini d’India principalmente, oltre al fieno, con verdure a foglia verde o erba.

Alcuni vegetali possono essere forniti più volte al giorno, alcuni poche volte a settimana.

⚠ NOTA: Le cavie hanno un sistema digestivo sensibile che è facilmente alterabile. Introduci sempre nuovi cibi lentamente e con pazienza. Inizia con un pezzo molto piccolo, e se piace, continua ad aumentare la quantità nel tempo.


La mia cavia ha sempre fame?

la tua cavia urla ogni volta che ti vede o sente aprire il frigorifero?
Quando ti chiama dalle dell’altro fieno e  se non vuoi che ti chiami ogni volta che ti vede  somministra le verdure sempre e solo ad orari prestabiliti.
Siccome il loro sistema digestivo non possiede alcun muscolo per la spinta in avanti della poltiglia alimentare nell’intestino, la digestione deve essere tenuta in movimento attraverso il continuo rifornimento dalla bocca per questo Le cavie non devono mai digiunare e devono avere il fieno ed acqua sempre a disposizioni giorno e notte.


La mia cavia non beve?

Le cavie ricavano molti liquidi dalle verdure che mangiano ma devono avere sempre acqua fresca e pulita a disposizione.

Se non bevono mai forse mangiano troppe verdure e troppo poco fieno.

Per l’acqua è da preferire un contenitore basso, largo e pesante come una ciotola in ceramica per roditori. Le cavie sporcano spesso all’interno dell’acqua e per questo dovremmo sostituirla anche più volte al giorno.

I beverini a sfera o a spillo non sono consigliati perchè gocciolano sempre e richiedono per la suzione uno sforzo che non è naturale per la cavia e non tutti i porcellini sanno o sono abituati ad usarli.

💧 Quale acqua utilizzare per la cavia? Non c’è motivo per non usare l’acqua del rubinetto, a patto che non sia troppo dura, perchè se ricca di calcio e magnesio può favorire l’insorgere dei calcoli .


Quali Verdure di base per il porcellino d’india?

💚Lista dei Vegetali che le Cavie possono mangiare anche ogni giorno:

  • -Radicchio/Trevigiana/Chioggia
  • -Peperoni dolci tutti colori tutti i giorni per la vitamina C
  • -Sedano- finocchio (tagliati a pezzetti perché  filamentosi)
  • -Zucchine
  • -Cetriolo (scarso valore nutritivo, ma alto contenuto di acqua – particolarmente apprezzato in estate o come riserva d’acqua da inserire nel trasportino durante i viaggi)
  • -Lattuga a fogli verde o rossa
  • -Scarola
  • -Indivia Riccia
  • -Indivia Belga
  • -Scarola
  • -Zucchine
  • -Rucola

Non serve tagliare la verdura a dadini: lasciamo pure che i porcellini d’india usino i denti.

Taglia a pezzetti solo Sedano/finocchio perché  filamentosi .

Alberi e arbusti da rosicchiare:

  • – Salice
  • – Gelso
  • – Vite da vino (anche le foglie)

guinea-pig-grass-porcellino-dindia-erba

Foraggi:

-Erba comune (I porcellini d’india possono mangiare l’ERBA DEL PRATO se NON TRATTATA.)

  • -Graminacee fresche.
  • -Denti di leone (officinale Teraxacum).
  • -Trifoglio (repens Trifollium o Trifolium pratense).
  • -Piantaggine (Plantago major, Plantago lanceolata).
  • -Camomilla (Anthemis nobilis).

ATTENZIONE: Assicurati che l’erba sia priva di sostanze chimiche, gas di scarico o contaminata da urine di animali. NON sporcata da cani / gatti / etc. Non fornire erba raccolta con tagliaerba. E ‘meglio raccoglierla in natura, lontano dalle aree urbane. Scegli piante che sono integre e con un aspetto sano e non avvizzito.

Ma i Porcellini d’india possono mangiare l’erba?  clicca qui sotto per leggere l’articolo.  https://cavieborgopadova.com/2017/03/19/benvenuta-primavera/


🧡Cosa dare con moderazione al porcellino d’india?

  • Carote sono consigliati sia la radice che le cime verdi (ma contengono molti zuccheri e vitamina A  richiedono dunque un consumo moderato)
  • -Bietole
  • -Prezzemolo (contiene vitamina C ma molto ricchi di calcio, quindi si raccomanda cautela se cavia è incline a sviluppare calcoli vescicali)
  • -Spinaci (troppo ricchi di ossalati )
  • -Barba di mais e bucce: in stagione
  • -Petali di rosa Bio (senza pesticidi o fertilizzanti)
  • -Erba medica(spagna) gonfia
  • -Pomodoro
  • -Asparagi (a basso contenuto di vitamina C)
  • -Cime di rapa
  • -Zucca
  • -Broccolo, cavolo ,cavolfiore

Frutta: poca! sempre piccoli pezzi e senza esagerare (1 o 2 volte a settimana).

  • – Anguria
  • – Arancia
  • – Mela
  • – Kiwi
  • – Melone
  • Albicocca
  • – Pera
  • – Pesca
  • – Prugna
  • – Banana(può causare costipazione, usare con moderazione)
  • – Uva senza semini
  • – Ciliegie senza il nocciolo

La frutta deve essere  considerata come un premio da dare saltuariamente e in porzioni molto piccole.

Togliere sempre i semi della frutta (soprattutto dalla mela e da pesche, ciliegie, albicocche, susine, i semi del peperone) perchè possono contenere sostanze tossiche.

Erbe aromatiche: dare con moderazione e solo ogni tanto:

  • – basilico
  • – menta
  • – rucola

Erbe selvatiche:

  • tarassaco o dente di leone 
  • – piantaggine lanceolata
  • – altea
  • – nasturzio
  • – achillea
  • – borsa del pastore
  • – trifoglio
  • – camomilla
  • – malva
  • ortica essiccata

⚠ Verifica quanto cibo gli dai e cerca di rispettare una dieta equilibrata. Spiega con calma questo concetto ai bambini piccoli che si prendono cura di questi animaletti, in modo che non esagerino con il cibo fresco.


❌ Quali sono gli alimenti VIETATI ai porcellino d’india?

Quali alimenti non può mangiare il porcellino d’india?

⚠ NON dare ALLA CAVIA:

  • Verdura congelata
  • Verdure fredde da frigorifero ( se il cibo è troppo freddo può provocare la diarrea ai porcellini d’india)
  • Verdura cotta
  • Verdura in scatola
  • Snack per roditori tipo barrette di cereali e miele, barrette di semi , ecc.
  • Mangimi formulati per coniglietti o criceti!
  • Mangimi per gatti /cani 
  • Mangimi per conigli d’allevamento ( possono contenere antibiotici)
  • Carne, pesce, uova, 
  • Alcol, tè, caffè, bevande gassate
  • Patate
  • Aglio Cipolla o Porro.
  • Bulbi in generale
  • Peperoncino piccante
  • Funghi 
  • Fagioli e legumi in genere
  • Lattuga iceberg: praticamente non ha nessun valore nutrizionale ed è troppo acquosa.
  • Cocco o Avocado 
  • Chicchi di mais e popcorn: rischio di soffocamento
  • Frutta secca
  • Pane, pasta, riso, prodotti da forno, biscotti e dolcetti vari
  • Succhi di frutta zuccherati
  • Marmellate o conserve di frutta
  • Latte vaccino e latticini (le cavie sono intolleranti al lattosio
  • Formaggi
  • Radice di rafano
  • Fiori non edibili o trattati ( no quelli del fiorista)
  • Piccioli verdi e fogliame dei pomodori e dei peperoni.
  • Rabarbaro (tossico)
  • Edera
  • Mangimi composti contenenti semi, cereali fioccati e frutta secca anche se indicati per cavie/porcellini d’india.
  • Legno di Drupacee: albicocco, pesco, ciliegio, susino ecc. (se non vengono seccati per almeno sei mesi)
  • Legno di Conifere: pino, abete, ginepro ecc..
  • Legno degli Agrumi: arancio, limone, cedro, mandarino ecc.
  • ATTENZIONE A OLEANDRO E STELLA DI NATALE, SONO VELENOSE E MORTALI.

Molte altre piante, soprattutto ornamentali, molto comuni nelle case e nei giardini, sono tossiche o velenose. Evitare piante/erbe non conosciute.

Alimentazione dei cuccioli di porcellino d’india.

La cavia è un animale erbivoro, il che significa che anche l’alimentazione dei cuccioli di cavia  deve comprendere (oltre al latte materno per il primo mese)  del Fieno ( sempre disponibile) 3/4 pasti con verdura fresca o erba, qualche spuntino con frutta e poco pellet ( o non mangerà fieno e  verdure).

Una corretta alimentazione svolge un ruolo essenziale nella salute di un cucciolo; gli errori alimentari causano patologie gravi e talvolta mortali.

Subito dopo la nascita i piccoli iniziano a camminare e dopo poche ore sono già in grado di poppare e di assaggiare le stesse cose della mamma per imitazione . L’alimentazione corretta di un cucciolo di porcellino d’india sarà dunque:

  1. Latte materno ( minimo un mese)
  2. Fieno ( sempre disponibile )
  3. Erba o verdura (3/4 pasti)..
  4. Poca frutta
  5. Pellet/Mangime specifico per cavie.

Come primo alimento (primo e secondo giorno di vita dei cuccioli) si può lasciare a disposizione dei piccoli: carote grattugiate, pezzetti di peperone e mela. La produzione di latte dura circa 18-30 giorni, e i piccoli si possono svezzare a 4 settimane ed è per questo che un cucciolo non deve essere mai separato dalla mamma se non pesa minimo 250/300 grammi.

🍼 Cura degli orfani di cavia.
Essendo tanto sviluppate alla nascita le piccole cavie orfane hanno possibilità di sopravvivenza migliori di altri roditori. Il cibo solido viene consumato già al secondo giorno di vita, e si sa che cavie rimaste orfane al terzo giorno sono sopravvissute senza nessun aiuto. Tuttavia le possibilità di sopravvivenza sono migliori se i piccoli ricevono del latte durante la prima settimana. Se è disponibile una cavia balia, è probabile che accetti piccoli non suoi. E’ in ogni caso utile tenere i piccoli con una cavia adulta perché imparino a mangiare copiando le sue abitudini.
Il latte di cavia contiene circa il 4% di grasso, l’8% di proteine e il 3% di lattosio. Come sostituto si può utilizzare latte di capra o del latte artificiale per gattini o per cuccioli. Il latte non deve essere forzato nella bocca della piccola cavia in quanto può finire nei polmoni e causare una polmonite.
Per la prima settimana i piccoli devono essere stimolati a urinare e defecare massaggiando la zona perineale, come nei cuccioli o nei gattini. ( Tratto da “Cavie” di Marta Avanzi)

✅Consulta sempre il veterinario esperto in esotici per accudire uno o più cuccioli orfani .

✅Se il tuo cucciolo proviene da un negozio molto probabilmente non ha seguito uno svezzamento corretto e non è abituato alle verdure che dovrai quindi introdurre MOLTO lentamente ed in piccole dosi per evitare diarrea. Consulta sempre un veterinario esperto di esotici che abbia un’ottima conoscenza dei porcellini d’India per una prima visita di controllo del tuo cucciolo anche se all’apparenza sembra tutto normale: il veterinario infatti potrà fare una scrupolosa visita per escludere problematiche congenite o gestionali.

Avrai così un punto di riferimento per le visite di routine e in caso di urgenze mediche.

✅ Prima di adottare o acquistare un cucciolo ricorda che questo non deve essere mai separato dalla mamma se non pesa minimo 250/300 grammi.

La cavia, come molti altri animali, stabilisce nelle prime fasi di vita le preferenze alimentari che manterrà poi anche da adulta, in base al cibo che trova a disposizione. Si tratta infatti di un roditore molto difficile nelle abitudini alimentari: se gli viene offerto un tipo di alimento che non ha imparato a conoscere da piccolo con la mamma, lo può rifiutare. Pertanto è consigliabile offrire alla giovane cavia ed alla sua mamma una varietà più ampia possibile di vegetali consentiti.

I cuccioli di Cavie Borgo Padova vengono abituati, durante lo svezzamento, a tutta la verdura, frutta ed ortaggi che mangeranno poi anche da adulti con appetito senza diffidenza. 

✅ Un cucciolo che durante lo svezzamento  non assaggia con la mamma un determinato alimento difficilmente lo assumerà da adulto.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Seguici  e clicca MI PIACE su Facebook e Instagram  per vedere le foto delle varie razze di porcellino d’india @cavie_borgo_padova

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di Razza Pregiata . Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova ( siamo a pochi km da Cittadella – Padova )
Italy
INFO & PRENOTAZIONI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.
+39 3339408101 o all’indirizzo email caviepadova@gmail.com
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio
Non troverai i nostri cuccioli in mercati, mercatini, bancarelle.
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori