Posso fare il bagno al mio porcellino d’India?

Il porcellino d’india o cavia è un animale da compagnia molto pulito e non puzza, ma bisogna mantenere sempre pulita la sua gabbia e l’ambiente dove vive. Normalmente basta una bella spazzolata assieme ad una gabbia pulita per mantenerlo fresco e morbido.

La Leggenda …  🛁🚿 🤔🤣

“Ci sono delle regole da seguire. …lo tenga lontano dall’ acqua, non lo faccia bagnare. Morirebbe!!  È così che vengono spiegate all’ inizio del film cult  ” Gremlins” i pericoli a cui stare attenti se ci si vuole prendere cura di un Gremlins, ma le cavie non sono i Gremlins e la leggenda che i porcellini d’india non possano venire a contatto con l’acqua è appunto una leggenda”

È possibile fare il bagno al nostro porcellino d’India? Si! ma ovviamente mantenendo determinate attenzioni e SOLO se realmente necessario e sempre con delicatezza.

Lavandolo troppe volte o in modo errato si rischia di fargli più male che bene.

bagno cavia-01.jpg

Per il discorso del bagno ci sono pareri nettamente contrastanti, molti affermano che è tassativamente vietato lavare un porcellino d’india, eccezione fatta per trattamenti medici o bidet d’emergenza al “sederotto” in caso di peli lunghi o cavie anziane incontinenti. Poi c’è l’altra “campana” persone che sostengono che si debbano lavare ogni 30 giorni. Credo personalmente che la cosa giusta stia nel mezzo, si lavano se serve, e se si tiene la gabbia pulita, almeno per i peli corti, non serve. Discorso a parte per cavie da esposizione e quality show che necessitato di un bel bagnetto per consentire il mantenimento di peli lunghi e ben curati come nelle toelettature dei cani da esposizione. Bagni che verranno fatti da persone adulte/esperte e con tutte le dovute cautele, ricordo che una cavia che rimane umida  o prende un colpo d’aria può morire . Il bagno è un momento molto stressante per il porcellino d’india non stiamo lavando i peluche della cameretta. Una possibile risposta del porcellino d’india alla PAURA per il bagno è l’immobilizzazione completa ( come paralizzato o bloccato) che può durare da pochi secondi a diversi minuti,  immobilità che spesso viene scambiata erroneamente  per gradimento/accettazione del bagno. Se mi chiedete: posso lavare il mio porcellino d’india totalmente ogni 10 giorni per profumarlo e pettinarlo come una bambola sognando di partecipare ad una expo….. la mia risposta sarà NO!  Il mio consiglio per i peli lunghi  è di accorciare il pelo sul sedere, in modo che non tocchi per terra, sarà più pulito e facile da gestire e sarà un porcellino felice. 

Cosa serve per lavare un porcellino d’india?

  • Un posto caldo e tranquillo.
  • Due persone (consigliato le prime volte).
  • Acqua tiepida e una vasca/contenitore con i bordi alti abbastanza per impedire al porcellino di saltare fuori.
  • Una caraffa di plastica per versargli l’acqua con delicatezza.
  • Un tappetino antiscivolo o asciugamano per il fondo.
  • Shampoo specifico per porcellini d’india o roditori
  • Il suo asciugamano.
  • Spazzola /Pettine
  • Un phon a bassa temperatura e velocità (se abituato).
  • Coccole e tanto amore per gli animali. 💕

In estate, come in inverno, i porcellini d’india sono sensibili agli sbalzi di temperatura, non portare l’animaletto da una stanza calda ad una stanza fredda o viceversa.

Come fare il bagno ad un porcellino d’India?

Lavare un porcellino è semplice ma va fatto nel modo corretto:

Si deve sempre prestare moltissima attenzione durante il bagnetto. Il bagno deve essere un momento piacevole per l’animaletto e non fonte di stress. 

Prepara prima tutto il necessario nella stanza da bagno calda.
Il porcellino d’india va adagiato in un catino o nel lavandino con un paio di cm di acqua tiepida, non deve essere sommerso e l’acqua dovrà toccare il pancino del porcellino. Ricordati che il porcellino dovrà sentirsi a proprio agio e essere in grado di rimanere in piedi senza scivolare. La testina deve rimanere sempre fuori dall’acqua, facendo attenzione a non far entrare l’acqua negli occhi e nelle orecchie.  Insaponalo  poi con uno shampoo leggero meglio se diluito con acqua in un altro contenitore (tutto il corpo tranne la testina) e risciacqua abbondantemente. Ripeti l’operazione se particolarmente sporco. Avvolgilo poi in un asciugamano e asciugalo. In inverno termina l’asciugatura con il phon tiepido alla velocità bassa, spazzolandolo bene.

Tienilo lontano da correnti d’aria e  riponi il porcellino d’india in gabbia solo se perfettamente asciutto.

Quando NON bisogna lavare il proprio porcellino d’India?

Non lavare MAI CUCCIOLI o FEMMINE GRAVIDE ( salvo prescrizione del medico veterinario per un trattamento medico).

⚠ Non fare il bagno al tuo il porcellino se l’epidermide è lesionata o presenta forfora/crosticine. Il tuo amico potrebbe essere affetto da qualche infezione micotica o problema parassitario e per questo deve essere prima visitato da un veterinario in quanto un bagno non corretto non è curativo e potrebbe peggiorare la situazione.

⚠ Non lavare il tuo porcellino se fa freddo e lui vive all’esterno. 

 Non immergerlo in acqua fredda per rinfrescarlo d’estate. ( clicca qui per  conoscere piccoli trucchi anti afa)

inoltre…

  • Non immergerlo MAI completamente in acqua.
  • Non farlo nuotare.
  • Sii gentile e non stringerlo troppo perchè i porcellini d’India hanno le ossa fragili.
  • Il porcellino d’india non ama e non sà calcolare le altezze ed esiste il reale pericolo che, con uno scatto improvviso, salti dal lavandino e cada a terra.
  • Non tenerlo a pancia in su: per il porcellino d’india è un’esperienza tra le più stressanti in assoluto .
  • Nei mesi invernali evita di fare il bagno alle cavie. Se sono a pelo lungo e si sporcano, meglio fare loro il bidet. Se il tuo porcellino ha solo un qualche macchia puoi usare un panno umido per ripulirlo.
  • Presta attenzione alle correnti d’aria ed evitate gli sbalzi di temperatura (esempio passare dal caldo del bagno ad una stanza fredda o al giardino) altrimenti raffreddori , bronchiti e polmoniti  sono inevitabili .
  • Non fare entrare l’acqua nelle orecchie o negli occhi, per questo è raccomandabile usare solo pochi centimetri di acqua e non mettere la cavietta sotto l’acqua corrente.
  • Accorcia il pelo nella zona dei genitali nei soggetti a pelo lungo  in particolare sul fondo schiena là dove è più facile che si impregnino di pipì e controlla spesso la pulizia della zona intima nei maschi.

Video Posted by The Lava Empire

🎀 Routine settimanale  : 

  • Spazzola la tua cavia delicatamente almeno una volta a settimana per asportare il pelo morto e tenere in ordine il mantello.
  • Controlla/pulisci con delicatezza le orecchie del tuo porcellino.
  • Verifica lo stato di igiene intima (specialmente nei  maschi).  
  • Controlla le zampine del tuo piccolo amico, devono essere sempre di un bel colore roseo. 

🎀 Routine mensile:

  • Accorciare le unghie si rende necessario per quasi tutti i porcellini d’India. E’ un’operazione da eseguire con molta attenzione ma non impossibile . Il tuo veterinario ti fornirà volentieri informazioni e dimostrazione in merito e ti insegnerà come fare poi a casa.
  • Un sistema semplice per tagliare le unghiette alle nostre cavie ✂️
    ⚠ Osserva l’unghia in controluce prima di procedere al taglio per non lesionare il vaso sanguigno.

Se non ti senti sicuro nell’effettuare qualsiasi manovra chiedi sempre consiglio al veterinario in occasione di una visita di controllo.

Le razze a pelo corto non richiedono particolari toelettature. Il  pelo lungo diventa già più impegnativo, ed ha bisogno di cure quotidiane. Alcune razze hanno un mantello così imponente e un pelo così lungo da adulte che talvolta, se trascurato per qualche giorno, si annoda senza rimedio. Le cavie peruviane (o comunque a pelo lungo) trascinano il pelo a terra. Il pelo va quindi tenuto corto (specialmente la zona genitale) e regolato a misura quando cresce onde evitare sporcizia o ingiallimento del pelo e prevenire possibili infezioni. Toelettatura e gestione diversa se le cavie a pelo lungo sono da expo. Se sono razze di porcellini d’india a pelo corto ,ovviamente, il mantello è semplice da gestire , la toelettatura è facile e dilazionata nel tempo.

🎀 Wrapping.

Wrapping é una elaborata toelettatura applicata a cavie a pelo lungo che devono partecipare a esposizioni e gare di bellezza ..🎀🎀🎀 

Posted by Dana Jansen 🔝

Le cavie di razza pura  Peruviana ma anche Sheltie e Coronet  che partecipano a gare di bellezza possono avere il pelo lunghissimo e  questo, per non rovinarsi, viene arrotolato in “bigodini” di carta . Per mantenere il pelo lungo e pulito e perchè non  si rovini si procede spazzolando il pelo e formando delle corrette scriminature sul dorso e sulla testa della cavia. Si formano poi dei #bigodini o #pacchetti, utilizzando delle striscioline di carta che vengono piegati a fisarmonica e tenuti assieme da piccoli elastici o fermagli. Ci sono molti video tutorial di allevatori e toelettatori  ( Wrapping Tutorials Guinea Pig/Cavy)

⚠ Attenzione se non sei un toelettatore/allevatore esperto che partecipa ad esposizioni non cimentarti in questa tecnica (Wrapping) puoi provocare stress e sofferenza al tuo animaletto . Elastici e fermagli se ingeriti possono portare al decesso della cavia.

Prodotti per la cura dei porcellini d’India:

Kit base per la toelettatura della cavia:

  • Spazzola
  • Pettine a denti fitti
  • Tagliaunghie/tronchesino
  • Tanto amore per gli animali. 💕

 Per spazzolare la tua il tuo piccolo amico usa sempre il pettine più morbido che hai. Quello per i bimbi va benissimo!

pettine spazzola taglia unghie per cavia

🌈 Pillole di benessere di Cavie Borgo Padova: Lavare troppo spesso il porcellino elimina gli oli naturali presenti sul pelo, necessari per mantenere sana la pelliccia. Le cavie inoltre come tutti gli animali usano l’olfatto per comunicare e lavarli con shampoo profumati li danneggia anche nei rapporti sociali . I porcellini d’India possiedono anche una ghiandola oleosa alla base della spina dorsale proprio nel punto in cui dovrebbe esserci la coda che normalmente si mantiene pulita da sola. 🌈

Per qualsiasi dubbio sulla corretta gestione chiedimi pure!

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova ( siamo a pochi km da Cittadella – Padova )
Italy +39 3339408101
INFO & PRENOTAZIONI CUCCIOLI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.

Contattaci

E’ gradita una presentazione .

Risultati immagini per whatsapp

3339408101

Seguici  e clicca MI PIACE

per vedere le foto delle varie razze di porcellino d’india

su Facebook e Instagram 

@cavie_borgo_padova 

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori
Cavie Borgo Padova

Colpo di Calore nei Porcellini d’india

Il caldo è un problema per tutti gli animali, ma per i porcellini d’india lo è ancora di più.

Il porcellino d’india, che ha il corpicino tozzo con una folta pelliccia isolante, è particolarmente soggetto ai colpi di calore in presenza di temperature ambientali superiori ai 26-28°C.

Il sudore è un meccanismo di termoregolazione assente nei porcellini d’india come nei conigli, nei criceti ,nei cincillà , che possono difendersi dal caldo solo cercando refrigerio in un luogo fresco (in natura si rifugerebbero nelle tane).

I colpi di calore per questi animali possono essere fatali.

⚠ In caso di temperature elevate fare molta attenzione se la cavia è gravida.

🔥 ☀ ☠ NO a riproduzione , gestazione e parti nei mesi torridi!

 

Sintomi del colpo di calore
La temperatura ambientale ideale per le cavie è compresa tra 18 e max 26°C Temperature superiori possono essere fatali.

☀ Cause del colpo di calore: Temperature superiori 27/28C, umidità superiore al 70% , ventilazione insufficiente .

🤒 Sintomi del colpo di calore : Letargia, abbattimento, respirazione frequente e superficiale , salivazione profusa e una temperatura corporea elevata.

Sono sintomi che devono allertare perché, nei casi estremi, non intervenire per un colpo di calore può causare il coma ed arrivare anche a determinare la morte della cavia. Si tratta di una emergenza ed è pertanto fondamentale rivolgersi al Medico Veterinario.

⚠ Nel caso si sospetti un colpo di calore, la tempestività è tutto! Si deve diminuire la temperatura corporea portandolo subito in una zona fresca per raffreddarlo poi, gradualmente, con panni umidi ( non ghiacciati!) .  Chiamare IMMEDIATAMENTE il veterinario.

Prevenire, come sempre, è meglio di curare:

  • Evitare di alloggiare i porcellini all’esterno nelle ore più calde.
  • Gabbie e recinti non devono mai essere posizionati dietro una vetrata o su una terrazza al sole.
  • Fornire adeguate zone d’ombra/ripari.
  • Garantire sempre acqua fresca a disposizione e cambiarla spesso.
  • Evitare di alloggiarli in stanze con scarsa ventilazione e con temperature oltre i 28 gradi .
  • Non permettere che il getto d’aria di ventilatori e condizionatori sia diretto sulle cavie.
  • Tenere un piccolo termometro in prossimità della gabbia/recinto per monitorare la temperatura ambientale.
  • Un trucco anti Afa in giornate particolarmente afose consiste nell’attrezzare la gabbia con siberini o bottiglie d’acqua ghiacciate, avvolte in un telo,  in questo modo le cavie potranno decidere se stare vicino a questa fonte di fresco oppure se starne lontano a seconda delle loro esigenze.

In estate come in Inverno i porcellini d’india sono sensibili agli sbalzi di temperatura . Attenzione alle correnti d’aria ed evitate gli sbalzi di temperatura (esempio passare dal caldo esterno del giardino ad una stanza interna climatizzata).

🌈Pillole di benessere di Cavie Borgo Padova:

Per consentire una giusta termoregolazione il pelo delle cavie Peruviane o dei Porcellini d’india a pelo lungo non deve essere tagliato troppo corto. Protegge dal freddo ma anche dal caldo. 🌈

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

💌 Email: ✎ CONTACT ME caviepadova@gmail.com
Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori.

Allevamento responsabile

Qui a Cavie Borgo Padova le cucciolate non sono sempre disponibili perché non ci sono sempre coppie in riproduzione. Le cucciolate sono frutto di un lavoro accurato ed attento, nel rispetto del benessere dei riproduttori. Il nostro obbiettivo è quello di mantenere e migliorare le razze accoppiando esemplari delle migliori genealogie ed avendo cura della loro compatibilità: genetica, morfologica e caratteriale.

I nostri cuccioli crescono con la loro mamma e con noi nella nostra famiglia, quindi a contatto con le persone ed anche con altre cavie adulte equilibrate per apprendere le dinamiche e la comunicazione di gruppo. Una cavia che socializza con i suoi simili in età sensibile sarà una cavia adulta equilibrata, requisito fondamentale tanto per una cavia da compagnia che per una cavia selezionata per riproduzione.

Allevare non è un gioco, ci sono dietro vite, sacrifici amore e responsabilità. Le cavie non sono pupazzi o peluche, sono esseri viventi con tanto di esigenze, sentimenti e carattere, proprio come noi.

Allevare è preservare, allevare è amare

Clicca qui sapere cosa serve ad un porcellino d’india / cavia , prima che arrivi a casa.

Un buon allevatore è SEMPRE presente e non vi abbandona mai. Si prende cura delle sue cavie, salvaguarda la razza, tutela le sue cucciolate scegliendo scrupolosamente i futuri proprietari.


Cavia/Porcellino d’india da compagnia?

La cavia ha bisogno della compagnia di un suo simile per vivere felice.

Un porcellino d’india lasciato da solo sarà un animale triste e apatico.

  • Si ad una coppia formata da Femmina + Femmina (o un gruppetto di sole femmine). Consultare il prima possibile il proprio veterinario esperto di esotici per sapere con precisione il sesso dei porcellini d’india /cavie peruviane. A volte anche negozianti inesperti, associazioni o allevatori  possono prendere qualche abbaglio. Moltissimi cuccioli sono figli di: era già incinta quando l’ho comprata …pensavo fossero due cavie femmine o di cavie vendute già gravide perchè non separate anzitempo dai fratelli maschi.
  • Si a Maschio+Maschio cucciolo o una coppia ben assortita e compatibile di maschi e senza la presenza di femmine. Ottimo se la coppia è formata da due fratellini, nati e cresciuti insieme.
  • Si  Maschio sterilizzato + Femmina, consultare il proprio veterinario esperto di esotici per le giuste tempistiche di reinserimento del maschio sterilizzato con la femmina  (dopo l’intervento alcuni spermatozoi potrebbero sopravvivere a lungo nei dotti).
  • NO alla coppia  formata da Maschio più Femmina,  perché non ha molto senso prendere un porcellino d’india maschio non sterilizzato e una femmina per farsi compagnia e poi tenerli separati in due gabbie. 

Cavie/Porcellini d’india allevamento?

– riproduzione – gravidanza – parto –

Accoppiamento Cavia/Porcellino d’india: Come essere responsabili con i nostri animali.

divieto-di-sosta-immagine-di-repertorio

Spesso sento dire non voglio una coppia adatta alla riproduzione e con genealogico  ma…. mi piacerebbe tanto fare una cucciolata di porcellini d’india… una sola! perchè sono così carini per i bambini…oppure.. ho un grande giardino e vivono in libertà e li lascio riprodurre in libertà…come in natura. Ricordo che la vita riproduttiva di un animale può avere complicazioni medico-sanitarie e non è un gioco.

ATTENZIONE se è la vostra prima cucciolata “casalinga” di porcellini d’india:

  • Informarsi prima adeguatamente sulle caratteristiche ed esigenze della specie.

Come faccio a sapere se la mia cavia è incinta?  come accade spesso per i cuccioli presi nei negozi e non correttamente sessati o adottati da una “cucciolata casalinga” di un amico, può capitare di ritrovarsi con una cavia incinta…e magari avevamo chiesto un maschietto o due femmine che però sono già gravide. Se non si ha esperienza con questi animali cosi particolari e prolifici se non correttamente allevati , la prima cosa da fare quando si adotta un porcellino d’india è chiedere consiglio al veterinario esperto di esotici e ricevere una consulenza specifica sulla corretta gestione della specie.

Ma c’è anche chi si sveglia la mattina e decide di “allevare” porcellini senza alcuna esperienza o competenza particolare sulle razze“moltiplicano” da coppie non adatte o perennemente in riproduzione, cuccioli spesso consanguinei che cedono a pochi euro o regalano  perché zero è stato speso per la loro nascita e per il loro benessere. Allevare in modo corretto cavie di razza selezionata è una passione dispendiosa in termini di tempo e di denaro.

  • NO alla riproduzione di “porcellini d’india” consanguinei o senza genealogico compatibile. Spesso animali deboli, poco longevi, con patologie congenite o predisposizioni genetiche ad alcune malattie.
  • La consanguineità spesso nasce dal fatto che intere cucciolate vengono tenute tutte assieme senza separare i sessi , pensando che siano troppo piccoli per riprodursi. Ci sono tanti porcellini d’india sfortunati, nati così loro malgrado, che cercano casa.
  • I maschi dei porcellini d’india diventano attivi sessualmente già dalla terza settimana.
  • NO alla riproduzione di porcellini d’india ancora cuccioli che non hanno raggiunto un peso minimo di 750g.
  • Una cavia non dovrebbe mai avere la prima cucciolata dopo i 7/8 mesi; le ossa del bacino infatti dopo questo periodo si saldano definitivamente (distocia).
  • NO a mamme fattrici che non riposano tra 2 cucciolate, separare sempre il maschio due settimane prima del parto dalla cavia incinta e non ricongiungerlo alla compagna prima di 6/7 mesi, concedendogli il giusto riposo.
  • Dopo il parto la femmina è SUBITO fertile! è quindi necessario separare in anticipo la cavia incinta dal maschio  per evitare di esporla ai rischi di gravidanze ravvicinate troppo debilitanti.

Prima di far accoppiare una cavia, bisogna  fare un’attenta riflessione sulla sistemazione dei futuri piccoli,  meglio non cederli a persone non informate sulla corretta gestione o “frettolose” nel volere un cucciolo..cuccioli spesso destinati ad una triste e solitaria  vita o abbandonati anche presso negozi di animali, dove il loro destino è incerto, da ricordare che alcuni sfortunati porcellini d’india sono comprati come cibo per serpenti.

Come gestire la riproduzione del porcellino d’india come Pet?

Prima di lasciare un porcellino maschio con una femmina chiediamoci:

  • Posso sostenere economicamente qualsiasi spesa alimentare e medica si presenti?
  • Le mie cavie sono in salute e con la giusta età per riprodursi?
  • Ho un veterinario esperto di esotici per cavie/porcellini d’india?
  • Conosco la PRECOCE fertilità dei porcellini d’india ?
  • Sono in grado di distinguere il sesso di un porcellino d’india cucciolo?
  • Sono in grado di riconoscere e separare maschi e femmine entro il mese?
  • Qual’è il comportamento di una cavia in calore?
  • Quanto dura la gravidanza dei porcellini d’india?
  • Quanti cuccioli fa in media un porcellino d’india?
  • Come riesco a capire se una cavia peruviana / porcellino d’india è incinta?
  • Cosa mangia una mamma cavia durante la gravidanza?
  • Quanta vitamina C devo integrare durante e dopo la gravidanza della cavia?
  • Cosa  devo fare durante la gestazione e parto?
  • Conosco le possibili complicazioni da gestazione o parto della cavia? (tossiemia gravidica o sinfisi pubica ,distocia).
  • Cosa mangiano i porcellini d’india appena nati? ed il primo mese?
  • Posso accogliere  in casa più cavie separando cuccioli maschi dalle femmine con diverse grandi gabbie o grandi recinti  e mantenerle?
  • Quando si separa un cucciolo maschio dalla madre?
  • Come avviene un corretto svezzamento della cucciolata?

Consigliamo di NON fare accoppiare porcellini dei quali non sia noto il genealogico per non creare incroci pericolosi che potrebbero generare cuccioli lethal. Alcune razze come ad esempio le skinny sono piu delicate e difficili da allevare e bisogna tener conto di alcuni parametri, anche genetici, per dare origine a prole sana e vigorosa.

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali.

Seguici su FACEBOOK , Cavie Borgo Padova, clicca MI PIACE sulla pagina per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

💌 Email: ✎ CONTACT ME caviepadova@gmail.com
Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali.