Tutto sul carattere del Porcellino d’india: questo splendido e timido animale da compagnia!

Il Porcellino d’India (Cavia porcellus) è un roditore che ha riscosso un grande successo come animale da compagnia per la sua caratteristica docilità e simpatia. Molte sono le persone che hanno scelto questo nuovo pet come compagno di vita.

Poi c’è anche chi decide di prendere alcune cavie come animale da compagnia per far fare una bella esperienza ai propri bambini, per farli crescere con questi animali accanto, coccolarli, accudirli, comprendere i loro versi,  passare del tempo con loro osservandoli! Si perchè anche semplicemente osservarli restituisce tranquillità e divertimento. Tutte emozioni fantastiche che non si dimenticano più, ma nonostante la facilità con cui possono essere allevati e gestiti, rimane comunque un animale con delle esigenze particolari che devono essere conosciute e tenute presenti al fine di garantirne il benessere, la salute ed una lunga vita.

I porcellini d’india o cavia sono animali molto intelligenti e sensibili di cui è facile innamorarsi, ma essendo in natura animali preda sono estremamente  timidi  e paurosi. Caratteristiche che , già da sole , danno suggerimento di come dovrebbe essere accudito quando viene adottato.

Con ogni esemplare si crea un rapporto di conoscenza unico che si costruisce con il tempo, cure, attenzioni e tante coccole.

Il porcellino d’india una volta presa fiducia è un ottimo animale da compagnia perché si affeziona molto al proprietario che lo accudisce.

I porcellini d’india sono tutti timidi e paurosi, chi più chi meno, in caso di pericolo ( movimenti improvvisi e forti rumori)  tendono a immobilizzarsi o a rifugiarsi nella loro casetta dove si sentono protetti, quindi la cavia anche in ambiente domestico ha bisogno di tranquillità, della compagnia di un suo simile e di un lungo periodo per ambientarsi senza forzature. Un solo esemplare potrà sentirsi solo e spaventato , mentre in coppia sicuramente sarà molto più a suo agio.

La sua natura circospetta, timida e paurosa, lo mette in allarme per un nonnulla, tanto che le sue abituali fughe da rumori o movimenti improvvisi (almeno per lui lo sono), demotivano spesso i nuovi proprietari ed anche dopo che si sarà abituato alla presenza umana, bisognerà sempre avvicinarlo, evitando movimenti bruschi e con un tono di voce pacato.

I primi giorni, bisognerà evitare schiamazzi, forti rumori , contatti con altri animali domestici e lasciare il tempo alla cavia di conoscere la nuova casa gradualmente con i suoi nuovi rumori ed odori  poiché i cambiamenti sono spesso grande fonte di stress per questo animale. 

  • Una possibile risposta del porcellino d’india alla PAURA di essere manipolato è l’immobilizzazione completa, come paralizzato o bloccato, che può durare da pochi secondi a diversi minuti, immobilità che spesso viene scambiata erroneamente  per gradimento/accettazione . Si finge morto perchè ha paura, non sta dormendo e non è a suo agio.
  • Ogni volta che il porcellino d’india si immobilizza, si irrigidisce e blocca la muscolatura, significa che ha paura. Questo comportamento si chiama freezing. Può accadere quando viene preso in braccio o tenuto a pancia in su. Il proprietario deve riconoscere questa reazione e lasciare stare l’animale per evitargli stress.

Le cavie possono essere stressate dai cambiamenti come il cambio casa con una nuova gabbia/recinto. Un porcellino d’india si stressa anche se viene introdotto nella sua gabbia un nuovo esemplare senza un corretto inserimento, specialmente se l’ambiente è ristretto.

I segni possono variare dal comportamento aggressivo, alla depressione, letargia e inappetenza.

Il comportamento del tuo piccolo animale è il miglior indicatore del suo stato di salute.

  • Nascondersi molto e rifiutarsi di uscire dal nido
  • Dormire molto
  • Nervosismo
  • Irritabilità
  • Non voler essere gestito
  • Congelamento
  • Scarso appetito
  • La perdita di capelli
  • Mostrare i denti e sibilare o chiacchierare
  • Lancio della testa

Qui di seguito un elenco di situazione stressanti per i porcellini d’india e dunque, quando è possibile, da evitare.

  • Svezzamento.
  • Viaggi.
  • Esposizione in teca o vetrina dei negozi.
  • Gabbia piccola( inferiore a 100 cm).
  • Assenza di casette o tunnel per sentirsi protetto.
  • Cambio di alimentazione.
  • Niente da mangiare per più di 8 ore.
  • Forti o improvvisi rumori. (possibile arresto cardiaco)
  • Cambio di casa / proprietà.
  • Musica / TV / elettrodomestici .
  • Temperatura ambientale superiore a 26°.
  • Sbalzi di temperatura.
  • Sovraffollamento.
  • Due Femmine Alfa nello stesso recinto.
  • Numerosi Cuccioli maschi adolescenti nello stesso recinto.
  • Cambio gabbia/recinto/ tipo di lettiera/.
  • Mostre /Expo.
  • Presenza in gabbia di un coniglio/criceto/cincillà.
  • Gatto o cane che le tiene costantemente in allerta anche se non abbaia.
  • Bagno.
  • Un taglio drastico del pelo.
  • Visita / manipolazione / coccole errate.
  • Perdita /cambio compagno.
  • Solitudine.

Lo stress nei porcellini d’india può scatenare o peggiorare l’andamento di alcune patologie.

Esistono porcellini d’india più “coraggiosi” che si lasciano prendere senza problemi e porcellini d’india “fifoni” che tentano la fuga quando si prova ad approcciarsi con loro prendendoli in braccio. Proprio per il suo #carattere schivo e pauroso bisognerà armarsi di pazienza e di calma per farsi accettare, infatti, sono necessari mesi prima che prenda fiducia con la sua nuova famiglia. Un buon modo per iniziare a fare conoscenza con il nostro nuovo arrivato è di “prendendolo per la gola” con verdure appetitose. Avviciniamoci al porcellino d’india offrendogli del cibo con la mano senza sollevarlo dalla sua gabbia o recinto (zona di confort) lasciandogli tutto il tempo per conoscerci ed ambientarsiOgni cavia ha comunque le sue preferenze ed il suo carattere ed è anche per questo che ci piacciono .

Fare amicizia con una cavia timida non è facilissimo ma è possibile.

Dal momento che le cavie sono animali timorosi, vanno trattate con calma e delicatezza, evitando movimenti improvvisi e forti rumori. 

I porcellini d’india dall’aspetto così robusto, sono in realtà creature estremamente sensibili che apprezzano l’essere trattati con cura. Se si hanno bambini in casa è importante spiegare bene loro come vanno maneggiati. Sta al genitore educare al rispetto dell’animale insegnando come relazionarsi in maniera sicura e tranquilla. Quando le cavie sono tenute
conformemente alla specie, ci rallegrano per il loro interessante, naturale comportamento: diventano fiduciose e curiose, prendono il cibo dalla mano e si lasciano anche, con molta pazienza,  prima o poi toccare senza che si debbano tenere strette e essere tirate fuori dal recinto.

I porcellini d’india sono gli animaletti più timidi e fifoni del mondo e non mordono mai se non per un forte disagio/stress, a volte provocato da un nostro errato modo di approcciarsi. A scatenare episodi di aggressività, anche con altre cavie è quasi sempre un inserimento o una gestione sbagliata.

I porcellini d’india sono animali adatti ai bambini, tranquilli e pacifici….purchè lo siano anche i bambini!

Amici degli animali siete sicuri di sapere quale sia il modo migliore per sollevare e coccolare i vostri porcellini d’india? Clicca qui➡ Come tenere in braccio un porcellino d’india.

La cavia è un animale estremamente sociale che soffre la solitudine ed ha bisogno di stare con i propri simili dai quali apprende per imitazione.

  • SI ♀♀ a coppia di femmine o gruppetti di femminucce.
  • SI ♂♂ a maschi compatibili,  che non si sono mai accoppiati e senza la presenza di femmine. (due cuccioli maschietti o un adulto maschio con un cucciolo maschio)
  • NO♀♂ a maschio e femmina o gruppi misti di maschi con femmine. Un maschio sterilizzato potrà vivere con una o più femmine.

Socializzazione : Come accennato in precedenza , le cavie sono creature molto sociali e per questo motivo vivono meglio con altre cavie in giro . Godono giocare, interagire e ”chiacchierare” tra loro : i loro versetti, modulati in modo diverso, verranno rivolti anche a voi. Pertanto , se si dispone di un singolo porcellino d’india , è più importante trascorrere del tempo con lui . Le cavie diventano più fiduciose quando si parla molto con loro . La socializzazione e il tempo di riposo sono parti importanti della vita di una cavia e se trascurate potrebbero portare a stress o depressione.

 I porcellini d’India che vivono da soli si annoiano facilmente.

Un porcellino solo ed annoiato spesso resta a lungo immobile oppure morde insistentemente la gabbia o rovescia le ciotole nel tentativo di attirare la nostra attenzione.

Print

Il migliore amico per una cavia è un‘altra cavia.

Prima di regalare una cavia peruviana al vostro bambino, alla vostra fidanzata, a noi stessi è importante conoscere caratteristiche ed abitudini di questo adorabile animale da compagnia.

ℹ Clicca qui per sapere cosa serve ad un porcellino d’india / cavia , PRIMA che arrivi a casa. 

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Seguici su Facebook e Instagram @cavie_borgo_padova  per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!

Risultati immagini per whatsapp

Contattaci

3339408101

E’ gradita una presentazione .

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella – Padova
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori

Perchè NO alla convivenza di porcellini d’india Maschi e Femmine in 3 punti

Quando si parla di cavia e porcellino d’india si parla dello stesso animale.

I porcellini d’india sono dei piccoli roditori (ma non hanno la coda) che stanno prendendo sempre più piede nelle nostre case. I Porcellini d’india sono animali gregari e non dovrebbero vivere da soli ma nelle nostre case maschi e femmine devono stare separati. Non si devono tenere nella stessa gabbia maschio e femmina  anche se “cuccioli” e  si dovranno separare ad un mese di vita.

💚Acquistare o adottare un porcellino d’india in coppia ma non maschio e femmina.

  • Per prima cosa gli accoppiamenti troppo precoci o frequenti possono causare debilitazione gravi nella femmina.
  • Secondo la femmina ha bisogno di tranquillità durante e dopo il parto e non deve stare a contatto con il maschio. La mamma torna in calore subito dopo il parto (questione di ore!) e se non è stata preventivamente separata dal maschio rischia subito una nuova pericolosa gravidanza.
  • Terzo perchè in questo modo il padre si accoppierebbe poi con le figlie causando consanguineità.

Maschi e femmine di porcellino d’india, dopo i 30 giorni di vita, vivono separati anche da cuccioli. Non si acquistano coppie maschio/femmina di porcellini d’india  ma solo due maschi o due femmine, in questo modo possono vivere nello stesso recinto e non corrono rischi inutili. Due maschi litigano? Contrariamente a quanto si può pensare anche due maschi possono convivere serenamente sotto lo stesso tetto, dato che è solo la presenza di femmine all’interno del gruppo o nelle vicinanze che può scatenare aspre rivalità tra i due. Gabbia o recinto di piccole dimensioni tendono a aggravare possibili conflitti tra i porcellini d’india.

Perchè prendere una cavia come Pet maschio ed una femmina per farsi compagnia e poi tenerli separati in due grandi gabbie perché altrimenti si riproducono in modo incontrollato? I maschi possono ingravidare nuovamente la femmina il giorno del parto e poco dopo le cucciole femmine. Le gravidanze consecutive sono incredibilmente difficili per le femmine e non sono salutari.
La consanguineità dei porcellini d’india aumenta la probabilità di morte della femmina e dei piccoli, nonché le probabilità di malattie o deformità dei cuccioli.

allevare-porcellini-india

Alcuni cuccioli maschi di porcellino d’india sono in grado di accoppiarsi con la propria madre o sorelle già dopo tre settimane di vita con conseguenza di incroci pericolosi tra consanguinei ( inbreeding) e per questo i cuccioli maschi si devono separare a 4 settimane di vita da mamma e sorelle. 

Esistono già moltissimi porcellini d’India nati in questo modo che nessuno vuole e che finiranno RECUPERATI se sono fortunati dalle varie associazioni che si occupano di cavie abbandonate.

Lasciate a chi è esperto il compito di allevare dei porcellini d’India sani e non consanguinei (outcrossing) e dunque con un genealogico che ne attesti la discendenza e sottoponete per tempo gli esemplari maschi da compagnia, che vivranno poi con femmine, alla castrazione.

La cavia ha bisogno della compagnia di almeno un suo simile per vivere felice.
Un porcellino d’india che vive da solo, quando noi non ci siamo, sarà triste ed apatico.
  • SI ♀♀ a coppia di femmine o gruppetti di femminucce.
  • SI ♂♂ a maschi compatibili,  che non si sono mai accoppiati e senza la presenza di femmine. (due cuccioli maschietti o un adulto maschio con un cucciolo maschio)
  • NO♀♂ a maschio e femmina o gruppi misti di maschi con femmine. Un maschio sterilizzato potrà vivere con una o più femmine.

Un porcellino d’india solo?
La compagnia per una cavia si può prendere anche in un secondo tempo (con qualche accortezza per l’inserimento). L’importante è che il cucciolo/a non rimanga solo a vita.

Gli ambienti ristretti tendono a esacerbare possibili conflitti tra i porcellini d’india. Ogni cavia ha il suo carattere , la convivenza di più cavie è dunque da verificare e monitorare nel tempo.

Quando si prende un porcellino d’india come Pet bisogna informarsi e attuare le opportune separazioni tra i sessi per far si che non si riproducano in maniera incontrollata. 

La prima cosa da fare quando si porta a casa uno o più porcellini  è di consultare il prima possibile un veterinario esperto di esotici per sapere con precisione il sesso  anche se già sessato dal negoziante o dall’amico “esperto”.

Spesso cuccioli e adulti vengono ceduti non correttamente sessati o troppo piccoli (peso minimo di un cucciolo svezzato 250/300g).

Nei negozi di animali  e in certi “allevamenti” i due sessi vengono tenuti nella stessa gabbia, il che significa che molta gente acquista esemplari già in gravidanza anche se sono ancora “piccoli”.

Consulta sempre un veterinario esperto di esotici che abbia un’ottima conoscenza dei porcellini d’India per una prima visita di controllo anche se all’apparenza sembra tutto normale: il veterinario infatti potrà fare una scrupolosa visita per escludere problematiche congenite o gestionali.

Avrai così un punto di riferimento per le visite di routine e in caso di urgenze mediche.

cavie giardino

Consigliamo di NON fare accoppiare porcellini d’india dei quali non sia noto il pedigree (genealogico*) per non creare incroci pericolosi che potrebbero generare cuccioli deboli o lethal. Alcune razze come ad esempio le skinny o colorazioni come roano / dalmata sono più delicate o difficili da allevare e bisogna tener conto di alcuni parametri, anche genetici, per dare origine a prole sana e vigorosa.

NON è possibile ad esempio accoppiare due cavie di colore Roano in quanto vi è il fortissimo rischio del decesso nei piccoli, oppure di malformazioni. I roani presentano nel loro DNA un fattore letale se accoppiati con un’altro soggetto che possiede lo stesso fattore. Quando si decide di fare un accoppiamento è bene valutare tutti i fattori dei futuri genitori. Questo lo si può fare solo se si possiedono i loro due Attestati Genealogici.

📜 Genealogico cavie: Il Genealogico è un elenco completo degli ascendenti paterni e materni della cavia fino a diverse generazioni indietro . Riporta le caratteristiche degli antenati dell’animale ( Razza / colore ) dove tutti i soggetti elencati hanno in comune caratteristiche definite da una particolare categoria o razza , tenendo così traccia della sua linea di sangue.

🌈 Pillole di benessere di Cavie Borgo Padova sulla riproduzione dei porcellini d’india:

Nozioni base sulla riproduzione dei porcellini d’india:

  • Le femmine non devono essere accoppiate prima di 4 mesi o comunque con un peso inferiore ai 600/700 g. Una cavia femmina non va neppure accoppiata dopo i 7/8 mesi di età, perché in tal caso presenta la chiusura definitiva della sinfisi pubica (ossa del bacino); durante il parto il canale osseo non potrebbe allargarsi causando la morte della madre e dei piccoli se non si interviene con un taglio cesareo. Per lo stesso motivo una cavia di oltre un’anno di età che non ha mai partorito non va lasciata assieme ad un maschio intero.
  • Togliere il maschio dalla femmina gravida PRIMA del parto (appena si sospetta la gravidanza). La cavia femmina è fertile subito dopo il parto, non il giorno dopo… subito! ed una nuova gravidanza potrebbe esserle rischiosa.
  • Il sesso dei cuccioli di porcellino d’india si riconosce ad un giorno di vita.
  • Dividere per sessi i cuccioli a fine svezzamento non oltre i 30 giorni dalla nascita (Femmine con femmine  e maschietti con maschi) . I cuccioli sono fertili presto e una gravidanza troppo precoce e tra consanguinei potrebbe essere rischiosa.
  • Un cucciolo di porcellino d’india correttamente svezzato deve pesare minimo 250/300 grammi. 🌈

✅ Prima di adottare, acquistare, cedere un cucciolo ricorda che questo non deve essere mai separato dalla mamma se non pesa minimo 250/300 grammi. Non incentiviamo il commercio di cuccioli troppo piccoli o consanguinei e ricordiamo che ogni piccolo cucciolo acquistato in vetrina verrà sostituito da altri uguali. Non lo stiamo salvando e se vogliamo fare un’opera di bene rivolgiamoci a qualche associazione seria ed adottiamo un porcellino abbandonato!

L’elenco riportato non è esaustivo e sostitutivo ai consigli di un veterinario esperto di esotici!

Il possesso responsabile e la scelta consapevole nella gestione di un animale domestico devono essere supportate da una corretta informazione per i proprietari di animali.

Per qualsiasi dubbio sulla corretta gestione chiedimi pure!

Clicca qui per sapere come allevare i porcellini d’india da compagnia

due porcellini d'india in coppia
SI ad coppia di porcellini d’india

ma NON  Maschio + Femmina

e per concludere ricordo nuovamente di VERIFICARE sempre con  veterinario esperto di esotici IL SESSO e la salute DELLA TUA CAVIA PRIMA DI PRENDERE  UN NUOVO COMPAGNO/A  al tuo porcellino d’india anche se già sessato dal negoziante o dall’amico “esperto”.

INFO & PRENOTAZIONI CUCCIOLI 
Tramite email o telefono
E’ gradita una presentazione via email.

caviepadova@gmail.com

Cavie peruviane, cavie Americane, US Teddy,
Porcellini d’india di tutte le razze e colori…
Chi ci ama ci segue…
Grazie! 

su Facebook e Instagram 

@cavie_borgo_padova 

Clicca mi piace per vedere in anteprima le foto delle nuove cucciolate.

Follow us for pictures, updates, & New born puppy announcements!!
flower2xold
Cavie Borgo Padova 
Allevamento Amatoriale cavie di razza. Pet Quality e Show/Breeding Quality.
Veneto, provincia di Padova. Siamo a pochi km da Cittadella.
Italy
Ci riserviamo il diritto di non cedere i nostri cuccioli a nostro insindacabile giudizio.
Non troverai i nostri cuccioli in mercatini, mercati, bancarelle, negozi di animali. 
Non cediamo i nostri cuccioli a negozianti e rivenditori